Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 20/04/2017

Citco spinge il design oltre il limite del marmo

Tavoli, origami, sedute e pavimenti. Ma anche decori per case e luoghi pubblici. L'eccellenza veronese della lavorazione della pietra.

C’è tutto, dai tavoli ai decori da parete agli specchi, nella gamma di prodotti che Citco, azienda veronese di manufatti di marmo di pregio, continuamente sforna dalle sue collezioni.

Citco realizza manufatti di design. Qui la collezione Eole.

Citco realizza manufatti di design. Qui la collezione Eole.

Ci sono anche tappeti in marmo, simbolo di come la ricerca e sviluppo di Citco stia spingendo oltre i limiti del design utilizzando un materiale inusuale per questo tipo di impieghi. “Ogni anno cerchiamo di raggiungere l’impossibile con il marmo” dice il ceo di Citco, Camiran Rasool, a capo dell’azienda nata nel 1990 nel cuore del distretto del marmo veronese

Per il Salone del Mobile 2017, Citco ha collaborato con prestigiosi designer quali Daniel Libeskined, Jean Nouvel, Ferruccio Laviani, Arik Levy, Zaha Hadid, Ora ïto e Stefano Bigi.

Le asimmetrie di Ora ïto, designer francese, sono visibili nella Venus Chaise. Il design – dice l’artista iconoclastico, considerato in patria un enfant prodige – è una rappresentazione del disegno nello spazio, è asimettrico, con curve addolcite che formano un’estetica coesa”.

Questa è la collezione Nesta di Citco.

Questa è la collezione Nesta di Citco.

Dalla collaborazione con l’israeliano Arik Levy nasce invece una nuova linea, Mineral Structures, nata da un unico blocco di marmo che viene lavorato “come un teatro domestico per contenere libri, memorie, oggetti e sculture”, dice il creativo.

La seconda esperienza di partnership tra Citco e il designer del World Trade Center di New York, Daniel Libeskind, ha generato El Lupo, un tavolo che contiene un caleidoscopio di angolazioni. “Ci siamo rifatti all’utilizzo del marmo nel Rinascimento italiano renterpretandolo in un linguaggio contemporaneo”, dice il designer. Viene realizzato in versione tavolo da pranzo o coffe-table.

Zaha Hadid ha lasciato in eredità il tavolo mudulare e multi-tasking Nesta Table, mentre geometrie di impatto visivo sono visibili nel range Citco Privé con Dama Cabinet. Tutta la collezione è di ispirazione Far East con Dama che si rifà agli origami che solitamente asosciamo 

Per i pavimenti, le mattonelle di marmo continuano a esplorare le possibilità del materiale. Citco è infatti nota in tutto il mondo per le straordinarie superfici in marmo intarsiato su decoro classico. Ad oggi CITCO è entrata con i suoi lavori nelle dimore, nei locali più esclusivi di tutto il mondo, nelle ville di facoltosi principi, sceicchi e presidenti, complice l’introduzione nel 2007 della Collezione Design che si affianca alle realizzazioni classiche per attrarre anche una fascia di pubblico più sensibile al disegno contemporaneo.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Fashion - 02/04/2018

Kipling lancia il vintage anni 90

Per festeggiare I propri 30 anni, Kipling lancia una collezione capsula dal mood anni '90. La collez [...]

Society - 19/03/2019

B Heroes, le start up nella docu-serie di Sky Uno

In fatto di innovazione e giovani, Fabio Cannavale, fondatore di Lastminute.com ha le idee chiare: n [...]

Luxury - 12/07/2018

Luxus, quando la bellezza italiana crea stupore

Gli appartamenti del principe di Palazzo Reale a Milano sembrano la cornice naturale di un percorso [...]

Top