Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 22/11/2018

Design ed Expo 2020, ecco cosa fanno gli italiani a Dubai

Un cluster espositivo alla design week appena conclusa. E una serie di apputnamenti per raccontare, promuovere e valorizzare i temi della partecipazione italiana.

A due anni dall’inizio dell’Esposizione Universale di Expo 2020 Dubai, che si terrà dal 20 Ottobre 2020 al 10 Aprile 2021, eventi e iniziative in tutta Italia avviano l’ultimo tratto del percorso di avvicinamento alla prossima Esposizione Universale del 2020.

Le prove generali sono già iniziate e novembre è un mese proficuo per gli italiani che fanno business a quelle latitudini. Al Downtown Dubai Design, all’interno della Dubai Design Week 2018, tanti i marchi italiani in esposizione la settimana scorsa. Moroso, Scavolini, Foscarini e Iris in primis, raccolti in un’unica area. Poi si sono viste le nuove creazioni di Berti, Borzalino, Cappellini, Artemide, Baxter.

Expo 2020 Dubai sarà la prima esposizione universale che si svolge in un Paese arabo, cinque anni dopo l’Expo di Milano del 2015.

Nell’ultimo mese il Commissariato italiano del progetto scientifico e formativo sui temi dell’acqua, della sostenibilità, della biodiversità e della tutela delle specie marine è stato lanciato.

 

La Joint Italian Arab Chamber of Commerce (JIACC) ha ospitato a Roma, nella sede di Confindustria, il secondo Italian Arab Business Forum, con il Commissario Generale dell’Italia per Expo 2020 Dubai, Paolo Glisenti, seconda edizione di una manifestazione il cui obiettivo è rafforzare le relazioni tra l’Italia, gli Emirati Arabi Uniti e tutto il mondo arabo, attraverso l’incremento dei flussi commerciali e degli investimenti bilaterali.

 

Parte così un percorso il cui sviluppo si intensificherà nei prossimi mesi e che coinvolgerà tutti i territori italiani e le nostre eccellenze per creare un progetto complessivo che porterà l’Italia ad uno degli eventi più attesi del prossimo decennio, occasione unica per la promozione e l’internazionalizzazione del nostro sistema Paese.

Eventi pubblici, mostre d’arte, conferenze scientifiche e culturali, festival, spettacoli, e molto altro ancora, delineeranno il percorso dell’Italia in movimento verso Expo 2020 Dubai per generare sempre di più maggiore consapevolezza sull’evento e far crescere l’attenzione e la partecipazione sul tema scelto da Dubai per la manifestazione – “Connecting Minds, Creating the Future” – che chiama a raccolta la popolazione mondiale sul potere della collaborazione tra i popoli per generare un futuro migliore. L’Italia parteciperà alla sfida con un progetto di partecipazione intitolato “La Bellezza unisce le persone”, dove bellezza è intesa non in senso puramente estetico ma come connessione, come competenza, come innovazione e come veicolo della conoscenza, un codice di valori che da sempre contraddistingue l’identità italiana.

Protagonisti assoluti: i progetti dei partner del commissariato italiano a Expo 2020 Dubai: ad oggi oltre venti realtà del mondo accademico, scientifico, dell’imprenditoria, della cultura, della creatività, dello sport e dei media (l’elenco completo è disponibile sul sito http://italiaexpo2020dubai.it)

Per l’Esposizione, che cadrà nel 50° anniversario della fondazione degli Emirati Arabi Uniti sono previsti 25 milioni di visitatori, in larga parte provenienti dall’area ME.NA.SA (Middle East, North Africa, South Asia).

In foto d’apertura: Baxter, tavolo Matera e sedie Gambretta visti alla Dubai Design Week. 



Fashion - 14/06/2017

Unica e duratura, la moda degli allievi dell’Accademia del Lusso

Ci sono quegli abiti fatti per shoccare anche alla sfilata dell'Accademia del Lusso a Milano. Ma non [...]

Luxury - 08/10/2016

La Vendemmia di Montenapoleone, i vini in tour nel Quadrilatero del lusso

La Vendemmia di Montenapoleone è giunta alla settima edizione ed è un tripudio di sapori ed esperi [...]

Leisure - 21/11/2016

Rosanna Pannone: “Il mio libro è la passione che tutti vorrebbero vivere”

Rosanna Pannone, scrittrice campana 36enne, esordisce con un romanzo ad alta intensità emotiva (ed [...]

Top