Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 02/03/2017

Il Fuorisalone di via Tortona…rocks!

Milano Space Makers ha creato un palinsesto eventi da pop up store a esibizioni e art performance. Ecco le anticipazioni per la Milano Design Week.

Si Chiama Tortona Rocks ed è la seconda edizione “coordinata” del Fuorisalone di via Tortona a Milano (4-9 aprile 2017). Ovviamente tutto il mondo del deisgn e non sembra affacciarsi a via Tortona in quella settimana e la zona è diventata avamposto per la creatività internazionale, senza barriere progettuali, aperto alla contaminazione..

Persone e luoghi: è questo il binomio alla base di tanta produzione del design contemporaneo che riflette i cambiamenti sociali, tecnologici ed economici. E così il palinsesto di eventi curato da Milano Space Makers, dopo l’ondata di installazioni sensazionali e progetti site specific, si concentra su ricerca.

Opificio 31

In Via Tortona 31, situato nel cuore dell’area, di fronte al Mudec e al complesso dell’ex Ansaldo, ospita una selezione di brand e progetti espositivi tra cui Stellar Works, Citroën in collaborazione con Gufram, Archiproducts Milano, Italian Wallcoverings Tecnografica, Vestre, Lumy House Limited, Contemporary Indonesian Design Pavillion, +d, Coontemporary Mood e un’originale collettiva che presenta designer indipendenti, start up, piccoli brand emergenti di design.

House Within a House è l’istallazione ideata da Stellar Works, primo brand globale di design nato in Asia, per presentare le nuove collezioni di arredo tra cui i nuovi pezzi ideati da Neri&Hu, direttori creativi del marchio Space Copenhagen, Yabu Pushelberg e Crème, oltre alla prima collezione di ceramiche, Arita Ceramics, disegnata da Neri&Hu. L’installazione riproduce l’interno di una casa con vari ambienti nei quali sono collocati gli arredi, in un’atmosfera dove tutto contribuisce ad enfatizzare il dialogo tra Oriente e Occidente.

Archiproducts presenta the design experience, un progetto sulla mutazione dei luoghi di lavoro, dell’informazione e delle relazioni e sul ruolo che avrà lo showroom. Ci saranno 35 brand e 400 oggetti mostrati in anteprima.

Citroën con Gufram farà incontrare C4 Cactus, l’Unconventional Crossover firmato Citroen e Gufram Metacactus, l’iconico appendiabiti dal design radicale. Nasce così una show car di C4 Cactus, sintesi dell’innovazione nell’uso di materiali evoluti e di un design ironico e fuori dagli schemi.

Il pop up store di +d & Soil sarà un’eclettica esibizione con più di cento prodotti che ha coinvolto due grandi marchi per mostrare il meglio della creatività e qualità nipponica. Gli oggetti, venduti in store selezionati (ad esempio al Moma e al Design Museum), ci offrono un’opportunità unica e preziosa per capire come tutto ciò che ci circonda può essere tradotto in design.

Italian Wallcoverings Tecnografica presenta una capsule collection di wallpaper, ispirata al mondo della musica e realizzata ad hoc per la design week. Il brand nato nel 2014, ma erede della tradizione dello storico marchio emiliano Tecnografica, ha ideato un’esposizione suddivisa in tre ambienti.

Vestre, storica azienda norvegese leader nella produzione di complementi d’arredo per le città, parchi e spazi pubblici all’aperto, presenta Nordic life in urban spaces, un’installazione che apre le porte ad una cultura ancora circoscritta al nord Europa, del design condiviso e della socialità, nella dimensione urbana e negli spazi collettivi.

Lumy House Limited, con base ad Hong Kong presenterà la prima collezione dedicata all’illuminazione, con un repertorio di lampade innovative sia nel design che nelle soluzioni tecnologiche. L’Opificio ospita anche una collettiva di design, trasversale e aperta all’innovazione dove si è dato spazio a progetti di ricerca e sturt up che possono rivoluzionare il mercato del design. Come Ecoplen la prima azienda al mondo, con base a Matera, in grado di produrre taniche e flaconi impiegando oltre il 70% di plastica da rifiuto post consumo. Gli oggetti, dopo ulteriori operazioni di recupero diventano meravigliosi complementi di arredo, tra cui una collezione di lampade.

Installazione di MINI MINI LIVING stupirà i visitatori in Via Tortona 32 con un progetto innovativo che mette in discussione lo stile di vita convenzionale per mostrare come l’architettura possa essere la risposta creativa per fronteggiare le sfide future, come spazi sempre più contenuti e risorse limitate nelle aree urbane. Realizzato in collaborazione con lo studio di architettura newyorkese SO-IL, “Breathe” è un concetto visionario che si basa sull’idea di un lifestyle più cosciente e sostenibile, con la proposta di soluzioni alternative per migliorare la vita in città. Uno spazio per tre persone, largo 5m e alto 10m, mostrerà una nuova idea di casa intesa come un ecosistema attivo dove le risorse sono usate in modo intelligente ed eco-friendly.

Al padiglione Visconti, in Via Tortona 58, Corian® Design Surface e Cabana Magazine presentano la mostra CORIAN® CABANA CLUB, viaggio multiculturale ed emozionale nel mondo del massimalismo. Un gruppo di personalità di livello mondiale nel campo della moda, dell’interior design e delle arti decorative concepiranno una serie di affascinanti allestimenti traendo ispirazione dal mondo evocativo ed emozionale di Cabana, utilizzando Corian® e armonizzandolo alla propria visione, gusto e stile.

In Via Novi 5, Ròng Contemporary Design Exhibition, una collettiva cinese molto raffinata, indaga l’utilizzo dei materiali tradizionali come carta, seta, bamboo, argilla e rame. La mostra è un paradigma della creatività cinese che unisce le radici della tradizione artigiana alle espressioni del design contemporaneo.

A via Savona sono ospitate due collettive di grande impatto. Gli olandesi Brothers and Sons, precedentemente noto come eQ+, con la direzione di  Geke Lensink presentano arredi senza tempo, esteticamente di pregio e mostra materiali innovativi e sostenibili.

La Cina è ancora protagonista della collettiva presente in Via Savona con tre designer che offrono uno spaccato di originalità: dai tavoli in vetro e acciaio dotati di sistemi di annaffiamento delle piante, alle collezioni Two universe series e Reflection series che presentano un repertorio di ceramiche, al brand innovativo di furniture design Lokii

In foto: RONG_Silk_“人性”的面料 Personal Fabric – 张繁 柯晓琳 Zhang Fan & Ke Xiaolin

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 07/06/2017

Le Pagine di Emanuele Gregolin a Novate Milanese

Le pagine dei quotidiani a volte sono opere d'arte in sé. Con i titoloni che descrivono un'epoca, E [...]

Travel - 03/05/2017

Völklinger Hütte, nel cuore d’Europa la siderurgia diventa arte

A Völklinger Hütte, nel Saarland (Saravia in italiano), Germania, la siderurgia è diventata sede [...]

Luxury - 24/03/2017

Da Ugo Foscolo a Madonna, la mostra dei libri di pregio

Fa un certo effetto vedere alla mostra dei libri di pregio a Milano nomi come Madonna e Ugo Foscolo, [...]

Top