Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 01/03/2019

La cooperazione alla base del Padiglione Polonia alla Triennale di Milano

The MYCOsystem è un'installazione immersiva che invita a riflettere sulla necessità di una cooperazione tra le specie per far fronte all'emergenza ambientale.

Alla XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, il Padiglione Polonia partecipa con un progetto promosso dall’Istituto Adam Mickiewicz, che sostiene e promuove sulla scena internazionale la cultura polacca attraverso Design e Architettura.

The MYCOsystem è un’installazione immersiva che invita a riflettere sulla necessità di una cooperazione tra le specie per far fronte all’emergenza ambientale del nostro pianeta. L’attenzione è focalizzata sul sistema uomo-albero-funghi, e questi ultimi sono i veri protagonisti del progetto, messaggeri di un nuovo parametro di sostenibilità. E’ necessario abbandonare la visione antropocentrica di oggetti da produrre, accumulare, consumare e gettare, a favore di un ritorno al ciclo naturale di trasformazione della materia.

Una pedana inclinata poeticamente traforata dalle costellazioni astrali invita il visitatore a un cambio di prospettiva: la superficie – idealmente abitata da alberi, uomini e potenziali oggetti – diventa pretesto per osservare attraverso i fori, un sottosuolo in cui prosperano radici e miceli necessari e complementari alla vista sovrastante. Perché non invertire allora il punto di vista e osservare la struttura partendo proprio dal sottosuolo – illuminato dalla luce filtrata delle costellazioni – e immaginare che anche l’uomo rientri rispettoso in un ciclo naturale sostenibile?

COLLABORAZIONE FRA SPECIE – Quello che la natura propone è già tutto quello di cui abbiamo bisogno per apprendere le tanto ambite “best practices”. Per l’albero il legno è parte vitale del suo stesso corpo, tessuto vegetale nel quale scorrono linfa e nutrimenti. Per il fungo il legno è un alimento ma anche un partner, con il quale creare una simbiosi e una collaborazione reciproca. Ed è il fungo, presenza quasi invisibile, il vero protagonista del progetto, l’indicatore e il messaggero di un nuovo parametro di sostenibilità. I funghi micorrizici entrano in relazione simbiotica con le radici delle piante, aumentando la loro possibilità di nutrirsi e di crescere.

Eleganti e ipnotiche infografiche accompagnano il visitatore attraverso un percorso in cui testi essenziali e icone originali dialogano tra loro di volta in volta raccontando e proponendo nuovi parametri di sostenibilità.

Visitabile fino al primo settembre 2019.

Dove :La Triennale di Milano, viale Alemagna, 6 – 20121 MilanoQuando:1° marzo – 1° settembre 2019Orari di apertura:da martedì a domenica dalle 10.30am alle 8.



Design of desire - 16/04/2019

Cosa significa Multiply, la piramide di legno alla Statale per la Milano Design Week

Una piramide di legno con abitazioni da esplorare, Multiply, è stata una delle attrazioni di desgin [...]

Luxury - 17/04/2018

Hervé Gambs, creare profumi per il lusso anticonformista

Abbiamo provato i profumi di HERVÉ GAMBS all'ultima edizione milanese di Esxence ed è davvero un'e [...]

Society - 12/04/2019

Città della pizza a Roma, un’esperienza culturale

La pizza ormai è una vera esperienza culturale, simbolo di identità e di tradizione. Per questo a [...]

Top