Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 17/10/2018

Le porcellane ungheresi Zsolnay, stile che dura nel tempo

Dalla Belle Epoque della capitale alla produzione nella profonda Ungheria che è ancora un incontro di etnie vivace. E pacifico.

Può un design e un procedimento di creazione di materiale funzionare in ogni epoca storica? La manifattura di porcellane Zsolnay (in ungherese: Zsolnay porcelánmanufaktúra) è la dimostrazione che la costanza è apprezzata. Si tratta di una storica e prestigiosa società industriale ungherese della città di Pécs che continua dal 1800 a produrre porcellane, piastrelle e ceramiche. Fondata nel 1853, è stata la prima porcellana ad avere un metodo processo di smaltatura con eosina e ceramiche pirogranitiche.

La sua particolare resistenza ha permesso vari utilizzi. Dal sito produttivo sono state sfornate ad esempio, le 88 statue che vedete in queste foto. Statue che ritraggono persone comuni del popolo che adornano i corridoi del Parlamento di Budapest, in onore alla vocazione democratica del palazzo della politica ungherese. Il sito ha attratto alle recenti European Heritage Days ben 2500 visitatori, stabilendo il primato di monumento più famoso del Paese.

Ora che fa da produttore e fornitore per alcuni prodotti Ikea, il brand è molto in vista di nuovo, visto che le sue produzioni sono nelle case di tanti compratori nel mondo. E con il turismo che sale e pone Budapest tra le capitali più affollate, le ceramiche Zsolany hanno una nuova ribalta. Si possono ammirare anche nelle terme dell’albergo Gellert, uno dei più famosi della capitale ungherese. Ricopromo gli affollati bagni pubblici e vasche sottoforma di maioliche di vario genere.

Oltre al sitp produttivo a Pécs, esiste anche lo Zsolnay Museum in una città che ancora oggi accoglie etnie di varia provenienza, serba, croata, sveva, ungherese. Tanto che è stata premiata dall’UNESCO nel 1998 con il Premio per la Pace.

 



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 20/05/2016

L’aperitivo? Negli studi d’architettura

Milano (dal 17 al 20 maggio) è la seconda tappa dell'edizione 2016 di ArchitectsParty, gli aperitiv [...]

Leisure - 02/10/2017

La giostra di Naby è a Lucca

Si chiama "Play With Me" ed è una giostra con significati allegorici che fanno riflettere, quella c [...]

Fashion - 24/10/2018

Paul Pogba testimonial delle nuove P.O.D-S3.1 by adidas Originals

adidas Originals lancia le due nuove varianti cromatiche della silhouette P.O.D-S3.1. Protagonista d [...]

Top