Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 07/04/2019

“Liberi dentro”, da Drumohr moda e ceramica omaggiano Leonardo

Giacinto di Pietrantonio e 13 artisti di fama internazionale hanno creato piatti d'autore forgiati dai detenuti. Tra i coinvolti Fabio Novembre e Mario Airò.

LIBERI DENTRO, L’Ultima Cena-Omaggio a Leonardo Da Vinci non è una semplice mostra, ma un progetto d’arte, di design, sociale che andrà in scena presso gli spazi di Drumohr di Via Manzoni 45 durante la Milano Design Week 2019. Ad orchestrare il tutto, un curatore d’eccezione, Giacinto di Pietrantonio e 13 artisti di fama internazionale, tra cui l’indimenticato designer Alessandro Mendini scomparso lo scorso febbraio (in foto d’apertura i piatti realizzati su suoi disegni).

Un progetto d’arte, di design, sociale, un’occasione di incontro tra realtà che non potremmo pensare più distanti e distinte e che, in quella che diviene una trasposione “materica” dell’ultima cena, trovano “ragion d’esser” insieme.

Un brand di moda, Drumohr; un laboratorio di ceramica, quello realizzato dal ceramista Pierfrancesco Pirri all’interno del carcere di Rossano Calabro; 13 tra artisti e designer di fama internazionale e, ad orchestrare il tutto, un curatore d’eccezione, Giacinto di Pietrantonio.

È stato questo aspetto ad avere entusiasmato sin da subito Michele Ciocca che se come prima occupazione è CEO di Drumohr, brand famoso per la sua maglieria di alto livello, nella vita privata è anche un appassionato di arte, passione ereditata dal padre Luigi anche lui collezionista.

È bastato un primo casuale incontro con il curatore, coadiuvato dall’artista Maurizio Orrico, per decidere di aderire senza riserve al progetto mettendo a disposizione i bellissimi spazi dello showroom Drumohr di via Manzoni, che faranno da cornice alle ceramiche realizzate all’interno del carcere di massima sicurezza di Rossano sulla base dei progetti degli artisti e designer internazionali che hanno risposto alla chiamata del curatore entusiastidi collaborare ad una progettualità diversa e artistica che dia modo di estendere il loro concetto di creatività.

Atelier Biagetti

Jan Fabre

Ovo

È dunque l’arte che si veste di contenuti sociali, che mette in luce la voglia di riscatto e, al tempo stesso, omaggia il genio, la creatività e l’estro tipicamente italiani (a partire dall’omaggio a Leonardo da Vinci all’incorrere dei 500 anni dalla sua morte) quella che andrà in scena da Drumohr dal 3 al 14 aprile in occasione del MiArt e del Salone del Mobile. Divenuti due appuntamenti imperdibili per chi ama la creatività nelle molteplici forme in cui si manifesta, compresa quella che potremmo ammirare qui in questi giorni.

Un matrimonio di storie e di intenti unici. Drumohr nasce nel 1770 a Drumfries, in Scozia, con collezioni di maglieria di alto livello che nel tempo hanno conquistato la più selezionata clientela internazionale, dalla Famiglia Reale Inglese al Re di Norvegia, attori del calibro di Audrey Hepburn e James Stewart e influenti personaggi del jet set. Fu proprio grazie a Gianni Agnelli, infatti, che l’originale motivo del “razor blade” divenne un’icona e prese il nome di biscottino.

La mostra LIBERI DENTRO, L’Ultima Cena-Omaggio a Leonardo Da Vincisarà ad accesso libero tutti i giorni 10-19 orario continuato.

Le opere in mostra sono realizzate dai detenuti del carcere di massima sicurezza Rossano Calabro (CS) su progetti di: Mario Airò, Atelier Biagetti (Alberto Biagetti -Laura Baldassari), CTRLZAK(Katia Meneghini -Thanos Zakopoulos), Jan Fabre, Ugo La Pietra, Lorenzo Marini, Alessandro Mendini, Fabio Novembre, OVO(Maurizio Orrico -Enrica Vulcano), Paola Pivi, Denis Santachiara, Patrick Tuttofuoco, Vedovamazzei(Simeone Crispino –Stella Scala).

LIBERI DENTRO, L’Ultima Cena-Omaggio a Leonardo Da Vinci

Dal 3 al 14 aprile, 10-19 orario continuato Showroom Drumohr, Milano Via Manzoni 45, 2° piano.



Leisure - 19/10/2018

I 25 anni di Eurochocolate, si parte oggi

Le eccellenze italiane sono longeve e vanno promosse. Sarà un Eurochocolate con l’argento vivo ad [...]

Fashion - 23/03/2017

Il lino, la fibra verde del futuro “invade” via Montenapoleone

Immaginate il lino che invade le vie dello shopping di Milano. Un tocco di naturalità nella metropo [...]

Design of desire - 15/04/2019

Il giardino sensoriale con i cocktail di St. Germain

In occasione del Fuorisalone 2019, lo storico Palazzo Cusanidi via Brera 15 ha ospitato il Giardino [...]

Top