Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 02/10/2017

Matteo Perego: “Ecco come ho messo online l’artigianato brianzolo”

Nasce il Brianza il primo brand Nativo Verticale Digitale (DNVB) nel settore Lusso Home & Lifestyle.

Ad Amerigo Milano l’artigianato di qualità è alla base di ogni scelta imprenditoriale. Il brand lanciato da Matteo Perego prevede la creazione di pezzi per il lifestyle elegante e di spessore, che richiamano la nostra eredità culturale. “L’idea alla base dell’intero progetto è quella di creare una collezione di accessori iconici per la casa ed il lifestyle, ispirati al patrimonio culturale dello stile milanese, creazioni che vogliono essere qualcosa di unico e speciale” dice l’imprenditore.

Perego ha voluto creare una piattaforma che possa permettere di divulgare nel mondo l’eccellenza del sapere fare italiano tipico degli artigiani brianzoli, una valorizzazione del sapere fare dei “Makers brianzoli”, insomma.

Per Perego gli artigiani del futuro aggregati sotto lo stesso marchio “creano oggetti rigorosamente fatti a mano e curatissimi nel dettaglio.  Tutti manufatti  con una storia da raccontare. Perché c’è un mondo in cui lentezza della creazione e velocità di pensiero possono coincidere.  Dove essere giovani e legati al retaggio della tradizione non appare un controsenso”. Sono questi gli artigiani generazione 2.0, capaci di rileggere l’heritage manifatturiero con uno sguardo al futuro e alle evoluzioni del gusto e della tecnologia.

Amerigo Milano vanta una collezione in continuo divenire di accessori iconici per la casa e il lifestyle. Un atelier per cambiare look che non esiste, a dirla tutta, ma che è possibile toccare con mano, una volta varcata la soglia del quartier generale, che prende vita a Meda (provincia di Monza e Brianza), celebre per l’industria del design.amerigo makers

Qui, patria dello stile italiano, le ispirazioni dalla tradizione vengono interpretate in chiave contemporanea secondo i dettami vigenti a Milano, la città che si è fatta, con gli anni e il duro lavoro, prima capitale della moda, del bello, del buongusto e subito dopo del design.

Amerigo Milano vuol far conoscere la cultura del pezzo unico, del realizzato a mano e della personalizzazione. Qui c’è la “catena di montaggio” e assemblamento di ogni singolo pezzo che va a comporre quegli accessori che hanno un valore aggiunto inestimabile.

Si parte dall’online e si arriverà ai monomarca, nel piano di sviluppo del brand. “Al marketing efficiente abbiamo preferito dare priorità alla qualità del prodotto, affidandoci a processi manifatturieri innovativi e puntando tutto sulla digitalizzazione del processo di vendita” dice l’imprenditore.



Fashion - 30/03/2016

Gerardo Orlando, creare moda con l’architettura nel cuore

Gerardo Orlando è uno stilista introspettivo e riservato. Lavora da due decenni nel campo della mod [...]

Design of desire - 07/11/2016

Gabriele Zago: “I miei Geocarpets per vedere il mondo dall’alto”

Gabriele Zago, da artista giovane e curioso delle sperimentazioni, ha fatto dei viaggi che è riusci [...]

Leisure - 08/03/2018

Da Philadelphia a Milano, l’Impressionismo che dipingeva l’umanità

Mentre la città di Milano saluta ancora con nostalgia l'immenso genio di Michelangelo Merisi, noto [...]

Top