Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 17/04/2018

Milano I Love You, i belgi di Studio Job rigenerano un garage razionalista

Il famoso duo creativo celebra la rinascita dello storico Garage Traversi con una dichiarazione d’amore per Milano.

“Oh oh, Milano.. I love you too…”, site specific project by Studio Job, ph Carmine Conte

Garage Traversi è una delle architetture più rappresentative del Razionalismo milanese, nascosto tra i palazzi di San Babila, uno tra i primi edifici della città ad essere stato realizzato in cemento armato. Costruito nel 1938 – all’angolo tra Piazza San Babila e Corso Venezia – dall’architetto Giacomo De Min, presenta una pianta riconducibile nelle sue forme alla sagoma di un ventaglio, sebbene il lotto irregolare che ne ospita gli spazi. La facciata si caratterizza per il diverso trattamento delle superfici: il prospetto dei due piani inferiori si caratterizza infatti per le linee rette e la pienezza delle superfici in muratura, mentre nei sei piani superiori del parcheggio dominano linee curve e superfici vetrate. Il Garage, pur essendo stato abbandonato 15 anni fa, rimane uno dei più affascinanti edifici del Montenapoleone fashion district.

Il graphic design di “Oh oh, Milano.. I love you too…”, esplicito omaggio all’estetica iconica della Pop Art Americana, unisce i temi cari all’immaginario di Studio Job – le labbra – con una dichiarazione d’amore, nelle forme di fumetto, per Milano. L’installazione annuncia così un nuovo inizio in città per l’iconico edificio, invitando il pubblico a condividere i propri sentimenti per Milano sui social media utilizzando gli hashtags #ohohmilano e #garagetraversi.

Come racconta Job Smeets: “Il nostro lavoro racconta la storia romantico-pop delle contemporanee avanguardie italiane. Siamo stati ispirati da Milano e dalla sua forte contemporanea vitalità. Volevamo qualcosa che potesse proiettare l’audacia, la sicurezza e il divertimento per cui la città è famosa.

L’installazione di Garage Traversi si inserisce nell’ambito di un progetto più ampio dedicato all’architettura Razionalista di Milano che si dispiegherà lungo via Montenapoleone: la via infatti ospiterà una mostra fotografica, a cura di Alessandro Cocchieri, con le immagini di alcuni dei più famosi edifici Razionalisti milanesi.

Guglielmo Miani, Presidente of the MonteNapoleone District, afferma: ““MonteNapoleone District vuole dare sempre più spazio all’arte e alla cultura, che sono fondamento del savoir-faire italiano da tutti ammirato. Nel rimettere sulla mappa della città il Garage Traversi, che diventa d’ora in poi parte integrante del distretto, abbiamo voluto che fosse lo Studio Job, uno dei più importanti nel design, a enfatizzare con la sua installazione la sua facciata inconfondibile. Con il suo stile razionalista è uno degli emblemi di Milano, come ben racconta anche la mostra sulle architetture milanesi che abbiamo organizzato in via Montenapoleone.”



Trends - 31/01/2018

Zara alla svolta, l’online fa aprire negozio a Londra

Un punto fisico dove ritirare i capi ordinati online. Zara si "piega" al trend del ritiro fisico (po [...]

Fashion - 30/06/2018

L’icona e gli iconoclasti: mostra dei costumi di Raffaella Carrà

Ma erano stilisti o costumisti quelli che lavoravano con Raffaella Carrà? Il dubbio sulla definizio [...]

Leisure - 07/06/2017

La scultura di Marcello Tedesco ora è energia vitale

Marcello Tedesco è particolarmente fiero della sua nuova mostra bolognese. "Oggi l'equilibrio tra d [...]

Top