Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 06/04/2019

Scoprite il DOS, il distretto diffuso al Fuorisalone 2019

Per la prima volta si visiteranno negozi e monolocali ristrutturati, invenzioni inedite e si toccherà una pittura mangia-inquinamento. In tante zone di Milano.

DOS, IL PRIMO DISTRETTO DIFFUSO @Brera, Porta Genova, Porta Nuova, Bovisa, Tortona, Isola e Sarpi
Con l’edizione 2019 del Fuorisalone, nasce il primo distretto diffuso: non più legato ad un territorio specifico ma diffuso in diverse zone della città e orientato alla riqualificazione di spazi dimenticati, mai aperti al pubblico nella storia della Milan Design Week.
Il progetto DOS, Design Open’ Spaces, realizzato dagli studi Re.rurban e Emilio Lonardo in collaborazione con il Comune di Milano e con il patrocinio del Politecnico di Milano – Scuola del Design, vede otto spazi dislocati in sette zone diverse “ri-conosciuti” e restituiti alla città con una nuova veste e nuove funzioni, tra interventi di ristrutturazione, esposizioni e installazioni di design, un fitto calendario di eventi diurni e serali spaziando dalla musica live ai dj set, percorsi degustativi e incontri culturali.
Questi spazi, infatti, non verranno convertiti temporaneamente, ma gli interventi di ripristino saranno definitivi in vista di nuove funzioni d’uso per questi luoghi che fino a poco tempo fa erano chiusi.

L’architetto Martina Margaria, a sue spese come tutti i partner coinvolti con l’obiettivo di sistemare queste 8 location che verranno poi messe al bando dal Comune di Milano, ristruttura una ex tabaccheria e in uno spazio di 30 mq ricaverà due monolocali temporanei (foto d’apertura di questo articolo).

Airlite invece dipingerà con la sua pittura due spazi in Brera. Una pittura, per interni ed esterni, che mangia l’inquinamento.

Dei dati:
1mq di pittura Airlite = 1mq di bosco. Secondo i dati OMS 2018, 9 persone su 10 sono esposte a livelli d’inquinamento dell’aria pericolosi per la salute, al punto che la cattiva qualità dell’aria è responsabile di milioni di morti premature ogni anno.
A Milano, tra le città più inquinate d’Europa, sono oltre 33’500 mq di Airlite applicati ad oggi: ogni giorno assorbono l’inquinamento prodotto da 2’409 veicoli diesel Euro 6, pari a quasi 880.000 automobili l’anno.

 

A proposito di food:

Il quartier generale è in Porta Genova. All’esterno del casello in Darsena verranno posizionati quattro food truck e una food bike, selezionati in collaborazione con Chef in Camicia: Maille, con panini e ricette e base di senape; Tabasco, per i palati più vicini alle note forti; Delicius, con le sue iconiche alici; Dai bravi ragazzi e i loro hamburger gourmet; Mascherpa, la bicicletta che porta in giro per le vie di Milano i tiramisù dell’omonima boutique in via De Amicis.



Leisure - 10/11/2018

Le ricette in #cibografica diventano una mostra

Ci sono arti che collimano e arti che si incontrano. A Milano succede sempre più spesso di assister [...]

Fashion - 13/01/2017

Può il jeans diventare sartoriale? Sì, con Roy Roger’s e Liverano&Liverano

Due generazioni di clothing fiorentino si incontrano nella nuova capsule Roy Roger's e Liverano& [...]

Design of desire - 13/06/2018

Print Italia, la tecnologia rende bella l’immagine

Stampati editoriali, libri fotografici e soluzioni luminose. Sono tante le fotografie realizzate da [...]

Top