Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 20/05/2019

Una mostra e un libro sui magnifici edifici di Le Corbusier

“Looking at Le Corbusier”, a cura del fotografo e critico d’architettura Emanuele Piccardo, aprirà a Milano, sabato 25 maggio, all’interno degli spazi di Refin Studio, in via Melone 2.

La mostra fotografica “Looking at Le Corbusier”, a cura del fotografo e critico d’architettura Emanuele Piccardo, aprirà a Milano, sabato 25 maggio, all’interno degli spazi di Refin Studio, in via Melone 2.

Piccardo è uno storico e critico dell’architettura, fotografo e curatore. È direttore della rivista digitale di architettura archphoto.it. Dal 2005 al 2016 la sua ricerca si è focalizzata sull’Architettura Radicale Italiana. Nel 2013 ha vinto il grant della Graham Foundation. Ha tenuto conferenze alla Princeton School of Architecture, Pratt Institute, Sci-Arc, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino e IUAV.

Refin Studio ha sede nel cuore di Brera, nella suggestiva via Melone, e si inserisce quest’anno nei luoghi segnalati da Open House Milano poiché spazio di rilevanza storica e artistica, ristrutturato nei primi anni ’90 dallo Studio Sottsass Associati, e reinterpretato attraverso un intervento che mantiene gli elementi iconici originali in dialogo con le superfici ceramiche di Refin.

 

Ceramiche Refin ha sostenuto sia il progetto editoriale, sia la mostra, all’interno del percorso di valorizzazione dell’architettura iniziato nel 2017 con il ciclo di conferenze Storie di architetti e architetture, confermando l’impegno a favore di un’attività culturale mirata e continua, che si rivolge ai professionisti senza escludere il grande pubblico.

 

In occasione dell’inaugurazione, sabato 25 maggio alle ore 16.00, avrà luogo, quale prologo all’apertura, una conversazione tra Tim Benton, storico dell’architettura esperto dell’opera di Le Corbusier, e il fotografo Emanuele Piccardo.

                                              

Looking at Le Corbusier raccoglie la ricerca fotografica che Emanuele Piccardo ha svolto sull’opera di Le Corbusier, con l’obiettivo di definire un’iconografia visiva alternativa dell’opera del grande maestro del movimento moderno. Dalla Chiesa Notre Dame du Haut a Ronchamp al sistema delle Unitè d’habitation a Marsiglia, Nantes e Firminy, passando per la Ville Savoye, le Maisons Jaoul, l’appartamento parigino, il Couvent de la Tourette, terminando il viaggio a Roquebrune Cap Martin, luogo di ispirazione dell’architetto svizzero: il viaggio nel mondo di Le Corbusier si basa sulla relazione tra l’architettura, la sua rappresentazione e l’interpretazione fotografica, tema su cui Piccardo riflette da un decennio.

 

Lo storico dell’architettura Tim Benton nell’introduzione al libro sottolinea: “come Hervé, Piccardo gioca con la geometria del quadrato, allineando le diagonali e alterando la prospettiva (…); molte delle sue immagini sono frontali, ma lui preferisce utilizzare una vista leggermente inclinata per suggerire profondità e creare contrasto con il gioco formale di linee e piani, restituendo, in questo modo, un’immagine più fresca di Le Corbusier”.

 

Looking at Le Corbusier indaga gli elementi dell’architettura del maestro svizzero, i pilotis, le superfici in béton brut, la complessità degli spazi, la luce, definendone una nuova iconografia visiva.



Leisure - 07/03/2019

I sogni e il genio di Christian Dior al V&A di Londra

Era stato un parigino intriso di stile ed eleganza francese fino al midollo, ma Christian Dior amava [...]

Leisure - 03/07/2019

Oggi parte Como Lake Cocktail Week

Como Lake Cocktail Week, in programma dal 3 al 7 luglio 2019 sulle sponde del Lago di Como è una m [...]

Society - 09/10/2017

Rod Dudley: “Dall’Australia all’Italia per fare l’arte che volevo”

L'Australia era piena di Splash art americana e Rod Dudley voleva più sostanza. Era questo quello c [...]

Top