Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 11/08/2018

Villa La Califfa, vacanze in una casa d’autore degli anni 60

Sul litorale romano è possibile affittare un soggiorno nella dimora che è su tutte le pubblicazioni di architettura. Ecco la storia di chi l'ha ideata negli anni 60.

Luigi Moretti è stato uno degli architetti che ha segnato il Novecento italiano e ancora le sue peculiari costruzioni fanno sognare in molti. Sul lungomare Guglielmo Marconi, al numero 135 di Santa Marinella, in provincia di Roma, nel 1966 iniziò la costruzione di quella che si chiama “Villa La Califfa”, parte di un trittico incompiuto di case d’autore nel comune del litorale laziale. Le altre sono la Saracena e la Moresca.

La particolarità di questa dimora, che è attualmente sul mercato per affitto giornaliero, è che è compatta e realizzata in un unico volume che si chiude come una torre verso terra e si apre verso il mare con un accesso privato in spiaggia. La location e’ a soli 40 min dal centro di Roma e 30 min dall’aeroporto di Fiumicino.

La superfice dell’edificio è curva e piccoli e impercettibili aperture illuminano i servizi. L’architetto Moretti, che a Milano aveva fondato Confimprese, e quindi aveva già avuto un ruolo predominante nella ricostruzione post-bellica, aveva iniziato a pensare a dimore simili già negli anni 50. Del 1954 è infatti il primo schizzo per la Villa La Saracena di Santa Marinella per l’ex direttore del quotidiano romano Il Messaggero Francesco Malgeri. La casa aveva una cancellata di Claire Falkenstein e sculture di Pietro De Laurentiis.

ARCHIVIO – L’archivio di Luigi Moretti, dichiarato di notevole interesse storico il 4 settembre 1990 dalla Soprintendenza Archivistica per il Lazio, è pervenuto per dono all’Archivio Centrale dello Stato il 26 agosto 1999. Include 600 rotoli contenenti disegni relativi a circa 200 progetti, 4000 fotografiee 3200 stampe fotografiche. Nell’archivio anche la rivista che Loretti fondò nel 1950. Si chiamava Spazio, Rassegna delle Arti e dell’Architettura (pubblicata fino al 1953), volta alla ricerca di un collegamento fra le diverse forme d’arte (dall’architettura alla scultura, dalla pittura al cinema e al teatro).



Design of desire - 28/02/2017

Vito Nesta a Lugano porta i suoi parati d’artista

Vito Nesta è reduce da una mostra di grande successo al Turba di Lugano con le wallapaper disegnate [...]

Leisure - 08/04/2018

Rihanna intervistata da Caterina Balivo a Detto Fatto

Lunedi 9 aprile la star della musica internazionale Rihanna sarà protagonista a Detto Fatto, in dir [...]

Society - 14/11/2017

Deloitte report: l’arte è in ripresa, soprattutto online

Siamo stati all'Art & Finance conference di Deloitte e abbiamo letto la ricerca esclusiva Deloit [...]

Top