Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 24/09/2016

Aigner in un caleidoscopio da disco 70

Christian Beck ha preparato un ritorno allo Studio 54 con un occhio ai 90. Da vivere con le esclusive Tiny Tin Bag.

Aigner gioca con le grafiche e le gamme di colori per la primavera/estate 2017. Il trend che Christian Beck, il direttore creativo della storica casa di moda tedesca (che celebra 50 anni di attività), ha inventato per la prossima stagione calda prende origine dalle suggestioni del caleidoscopio. Anzitutto perché la collezione ha due origini che riportano a due epoche memorabili: la fine degli anni ’70 per i colori ed i tessuti e gli anni ’90, con un flash alla Disco Flair e allo Studio 54 per quanto riguarda le silhouette. Aigner sintetizza i mood in un glam cool che sarà ricordato per le applicazioni in metallo, i colori marrone chiaro e grigio sfumato, con tocchi estivi di lime, verde lapis, rosa e mirtillo rosso e soprattutto i tessuti. Aigner si muove tra tulle, velluto devoré, denim, molta pelle (velluto e nappa) tempestati di ricami con bordi ornamentali o fronzoli. 

Ritorna l’opulenza nei gioielli con pietre Swarovski in tinta che invadono anelli e i pendenti e le clip degli orecchini. Le scarpe (flat o con tacco) sono a scelta anche ballerine e sabot, a punta in velluto colorato o sughero.

In esclusiva per la sfilata, un oggetto da desiderio è già diventata la Tiny Tin bag, a forma di lattina, con il motivo Caleidoscopio con dettagli in oro. Tra i modelli dell’accessorio principe di Aigner, la borsa Carla bag è stampata con il leitmotiv Caleidoscopio, grandi pietre multicolor Swarovski in forme diverse sulla chiusura così come il foulard pensato come manico supplementare.

Per info qui



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Travel - 27/01/2017

Aarhus capitale della cultura: c’è del buono in Danimarca

Altro che "rotten" (marcio), come diceva Amleto. Aarhus Capitale Europea della Cultura del 2017 [...]

Design of desire - 30/10/2016

Dubai Design Week, le novità più strabilianti dell’innovazione globale

La Dubai Design Week arrivata alla seconda edizione, è stata quest'anno la grande occasione per i c [...]

Design of desire - 20/07/2018

Gli esterni di Casa Fantini, progetto di Paghera

l landscape design di Paghera, il green service bresciano che abbellisce le case di lusso, ora defin [...]

Top