Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 26/07/2018

Atelier Cigala’s, star della jeanseria marchigiana

Nel cuore della verde valle marchigiana spicca Urbania, città dove affonda le radici una eccellenza italiana nell’ambito del denim.

Marche. Provincia di Pesaro Urbino, Val Metauro, luogo rinomato per il distretto della jeanseria Made in Italy. Nel cuore della verde valle spicca Urbania, città dove affonda le radici una eccellenza italiana nell’ambito del denim: Atelier Cigala’s.

Atelier Cigala’s, immersa cuore del Montefeltro, un luogo magico, dove nella sua fabbrica produce, lavora, stira e realizza i suoi denim, ognuno risultato di un processo di eccellenza, ricerca e attenta analisi e selezione dei prodotti e tessuti.

Insieme a Atelier Cigala’s operano altri brand italiani che implementano il “saper fare” proprio del sistema produttivo marchigiano, da sempre caratterizzato da un forte spirito imprenditoriale. La logica distrettoriale permette, infatti, lo sviluppo di un sistema flessibile, elemento fondamentale per il mondo della moda.

Atelier Cigals’s è un brand che nasce con il desiderio di concretizzare questi elementi facendosi artefice di un prodotto di jeanseria totalmente Made in Italy.

Il marchio Atelier Cigala’s, ideato nel 2000, la cui prima collezione è “venuta alla luce” nel 2010, specializzato nel casualwear, nasce dalla fusione dell’esperienza dei suoi fondatori e collaboratori presso aziende storiche.

Amore per il denim, valorizzazione della qualità e del Made in Italy sono i tre elementi chiave alla base della offerta di Atelier Cigala’s.

“I love denim” costituisce una chiara sintesi della filosofia alla base di Atelier Cigala’s. il brand, completamente dedicato al mondo del denim, presenta un peculiare approccio verso questo prodotto: unirne il fascino “storico” americano alla ricercata e sofisticata vestibilità contemporanea.

Ogni prodotto è, infatti, dotato di propria personalità e abbraccia completamente la filosofia del brand… i jeans che hanno “fatto” la storia del denim come quelli i “Blow Up”, di Marilyn ne “Gli Spostati” o quelli delle “Charlie’s Angels” o, ancora, quelli di “Thelma e Louise”… Atelier Cigala’s rivede in chiave attuale questi modelli, avvalendosi di nuovi tagli e tessuti, per valorizzare chi li indossa. Fondamentale per soddisfare questo obiettivo è la preliminare ricerca anatomica del fisico del cliente target.

La linea offre un jeans cosmopolita ed internazionale che coniuga linee pulite, vestibilità di eccellenza. I dettagli sono studiati e curati, portano alla definizione di uno stile metropolitano che anticipa i desideri femminili emergenti. Atelier Cigala’s vuole prevedere i bisogni in quanto consapevole di come le nuove tendenze si formino prima nell’immaginario collettivo…

La collezione si ispira, quindi, ad un design semplice, fatto di linee essenziali, che rifuggono l’ostentata esibizione del marchio; “Basic è tutto quello che non passa mai di moda” afferma il suo titolare Tarciso.

Tessuti pregiati, dal jeans, al cotone, dal velluto liscio e millerighe al drill, dai misti di cotone e lino, al gabardine, sino ad arrivare al satin… Un brand che si reinterpreta associandolo a fibre elastiche in diverse modalità di tessitura per ottenere una mano molto morbida e un alto indice di recovering.

 

Per Atelier Cigala’s nulla è scontato, dettagli in primis. Ogni prodotto ha personalità propria, è il risultato di ricerca e selezione delle forme, colori e tessuti. Tali fattori sono cruciali per erogare un prodotto in linea con le tendenze del mercato e in grado di far sentire chi lo indossa completamente a suo agio.

Atelier Cigala’s, con la sua produzione 100% Made in Italy, ha acquisito una tra le primarie posizioni all’interno delle boutique più rilevanti d’Italia. La sua “politica” cosiddetta No-Brand, basata sull’offerta di un prodotto auto esplicativo, che condensa storia, tradizione e qualità è in grado di “farlo parlare da solo”: ogni jeans è il risultato dell’amore per il denim, per la moda, per il Made in Italy e per la qualità.

“L’eccesso ed il superfluo non fanno per noi, e per quelli come noi – afferma il titolare Tarciso Galavotti –  Amiamo la sostanza del prodotto e i dettagli tecnici che arrivano a definire in maniera chiara ed univoca le caratteristiche del capo Atelier Cigala’s. Abbiamo utilizzato il nostro Know-how per informare sulla qualità dei tessuti, sulla nostra produzione, sulle cuciture e non per spiegarVi quale deve essere lo stile di vita di chi indossa i nostri capi. Anche il nostro può diventare uno style? Si può sognare? Si può vendere un brand no-brand? Crediamo di rappresentare una novità, vorremmo creare un precedente, una piccola inversione. La nostra speranza è che diventi l’inizio di un cambiamento radicale.”

Testo a cura di Francesca Rizzzi



Leisure - 13/11/2017

Jazz Mi, l’esercito dei 40mila innamorati del jazz

Altro che genere di nicchia: Jazz Mi, alla seconda edizione (dal 2 al 12 novembre 2017) ha portato a [...]

Leisure - 15/05/2018

Wired Next Fest, attesi influencer e creativi

Con un'immagine di schermata digitale che strizza l'occhio ai ricordi vintage del popolo del web, a [...]

Society - 10/01/2017

Il Grand Tour, quando in Italia le città “erano tutte capitali”

Il grande racconto delle città italiane parte proprio dalle testimonianze del Grand Tour, quel feno [...]

Top