Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 22/02/2017

Cristiano Burani remixa il New Folk e le influenze etniche

Grandi platform e abbinamenti audaci alla sfilata dello stilista reggiano. Pelle e aggressività per sedurre nella donna per l'inverno 2017/2018

cristiano burani (1)

Cristiano Burani per l’autunno/inverno 2017/2018: il bronzo laminato.

Il New Folk remix immaginato da Cristiano Burani è un’influenza e affluenza di stili che restano impressi. Pantaloni palazzo su platform shoes azzardatissime, adatte a donne disinvolte e talvolta aggressive, che ripescano in armadi anni Settanta, ma che sperimentano mai come ora tra casual e lusso.

Lo stilista reggino è un affezionato di tecnologia e innovazione. Il suo gusto per l’urban contemporaneo si riflette in alcune scritte shock sulle t-shirt e sui cashmere molto lavorati abbinati ad altri preziosi materiali e con l’alpaca in 3D. Qualche incursione nel guardaroba maschile la donna Burani la fa, specialmente quando prende in prestito i gessati, ma l’underground di alcune scelte è quello che definisce maggiormente la collezione: velluti colorati, pelle in versione naturale e nuance che vanno dal rosa al nero con grandi dettagli evidenziati da contrappunti negli accessori.

Tantissimi lacci e velluti multi-color rendono questa donna invernale particolarmente allegra e volitiva. I corti e i lunghi pantaloni sono sempre pensati per il maxi comfort anche quando sono pensati come capi unici, senza suture.

Bronzo luccicante e laminati completano il look adatto per la sera con contaminazioni che qui sfiorano il Grunge e lo streetwear. Davvero un tritato di folk globale.

Per info qui



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 13/10/2017

Nello studio di Ettore Sottsass, sperimentatore eclettico

Il grande archivio di 14mila materiali e 24 sculture donate dal designer e architetto Ettore Sottsas [...]

Design of desire - 23/07/2018

Van Berlo, tutta l’innovazione olandese in una centrale elettrica

Evidentemente i brand simbolo dell'innovazione olandese amano susseguirsi nelle stesse location. Por [...]

Society - 06/04/2018

Motta ora sceglie: “Voglio vivere e farvi vedere chi sono”

Un pubblico come il suo molti se lo sognano. Motta, vero nome Francesco Motta, ha 30 anni e ha già [...]

Top