Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 08/08/2017

Fanga, l’alta gamma delle calzature che nasce dall’ingegno di due ventenni

Si chiamano Lorenzo Fusina (25 anni) e Bruno Riffeser Monti (24 anni) gli imprenditori che da Bologna hanno creato il marchio di scarpe di classe per esportare i valori del made in Italy,

Il made in Italy non è solo la tradizione artigiana antica. Contagia l’ingegno dei ventenni e il sucesso di Fanga, brand di calzature interamente realizzate a mano, ne è l’ultima testimonianza.

Presentata all’ultimo Pitti Uomo di Firenze, la collezione nasce da un progetto imprenditoriale di due giovani ventenni bolognesi, Lorenzo Fusina e Bruno Riffeser Monti, che hanno deciso di partire dalle tradizioni per interpretare il futuro.

I creatori di Fanga, da sinistra Bruno Riffeser Monti e Lorenzo Fusina.

I creatori di Fanga, da sinistra Bruno Riffeser Monti e Lorenzo Fusina.

I due imprenditori dicono: “I lavori manuali rappresentano la vera opportunità per noi giovani.  Abbiamo voglia di sporcarci le mani, di toccare la materia, di essere accanto agli artigiani. In dialetto bolognese Fanga significa scarpa e ora è un marchio di calzature da uomo e donna di alta gamma, interamente realizzate a mano, nato nel 2016”.

Lorenzo Fusina (25 anni) e Bruno Riffeser Monti (24 anni) al termine dei loro studi, hanno deciso una sfida imprenditoriale: puntare sulla tradizione per interpretare il futuro; partire dalle radici per sviluppare un prodotto di nicchia fatto in Italia, completamente, e solo a mano, per esaltare e impreziosire al massimo l’esclusività; essere testimoni dei valori culturali del nostro Paese. “Volevamo reinterpretare il concetto di scarpa fatta a mano: da semplice prodotto a esperienza condivisa. Una scarpa che si immagina, si disegna anche insieme, si fa palpitante testimonianza della bellezza del pezzo unico. Con un lavoro che si avvicina moltissimo a quello di un atelier d’alta moda“, spiegano.

LO STILE – Fanga abbandona la semplice apparenza e il marchio gridato per andare a fondo nella storia, nei riti artigiani dei maestri che tagliano e cuciono la pelle secondo ritmi lenti ma sicuri, nel sapere sapiente di chi lavora ancora con le mani e realizza capolavori d’arte. Dall’intaglio della forma al disegno del modello, dal taglio della pelle alla cucitura e all’aggiunteria, dalla sagomatura della suola alla tamponatura e finitura ogni scarpa è interamente cucita a mano utilizzando il metodo Goodyear, tecnica che conferisce comfort e resistenza eccezionali a un prodotto davvero esclusivo; oppure attraverso la costruzione “Bologna”.

Fanga SS18 modello Ludovico con fibbie, ricamo e dettaglio LETTERA

Fanga SS18 modello Ludovico con fibbie, ricamo e dettaglio LETTERA

Lo studio del design, la scelta della forma corretta, lo sviluppo del modello, la selezione di materiali e colori e la finitura sono elementi essenziali nella produzione di ogni singola calzatura: un processo creativo che si concretizza in un prodotto perfettamente compiuto grazie a tecniche di lavorazione magistrali. Le calzature per uomo sono impreziosite anche da particolari personali, realizzati in metallo prezioso, che ognuno può scegliere secondo la propria passione e individualità: un piccolo disegno, le proprie iniziali, un portafortuna da serbare nel cuore, un messaggio in codice per farsi riconoscere in una cerchia di amici.

Le scarpe Fanga si possono ordinare anche su misura scegliendo pellami, colori, modelli. Scarpe che richiedono una attesta di 2/3 mesi circa, con un prezzo che parte dai 1300 fino ai 10mila. Bastano, invece, circa 2 mesi per realizzare una scarpa destinata alla boutique, in vendita al prezzo dai  750 ai 1300 euro.

Per l’estate 2018 vista a Pitti scorso, 8 modelli con lavorazioni manuali di estrema qualità, con colori che vanno da il cuoio, il nero, ambra, o più accesi come il rosso bordeaux, navy, blue notte, verde bottiglia. Le calzature hanno doppia fibbia laterale o sono arricchiti da un ricamo geometrico lungo le cuciture laterali della scarpa che rendono il prodotto unico nel suo genere, per manifattura e stile.

La collezione punta su pellami di altissima qualità come vitelli in crust rifiniti a mano, vitelli rovesciati; e materiali pregiati come razza e alligatore. Infine l’abbinamento al mondo orafo, permette la possibilità di personalizzare il tacco con un dettaglio in metallo prezioso creato ad hoc per ogni scarpa. Un particolare unico ed esclusivo, alla cui creazione il cliente può contribuire definendone la forma, la finitura, il materiale, la cifratura, i simboli.

La palette cromatica della collezione SS18 propone sfumature classiche come il cuoio, il nero, ambra, o più accese come il rosso bordeaux, navy, blue notte, verde bottiglia.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Fashion - 27/04/2016

NapoliModaDesign, a maggio Luxury Ideas nel salotto di Chiaia

NapoliModaDesign prenderà il via martedì 3 Maggio 2016, con una serie di eventi volti a promuovere [...]

Fashion - 08/07/2017

I’M Isola Marras sposa la naturalezza dello street style

Efisio Rocco Marras, figlio di Antonio, direttore creativo della linea  I'M ISOLA MARRAS ha conquis [...]

Fashion - 23/07/2017

Startup Wear anche al mare si porta lo stile metropolitano

Startup Wear porta sulle spiagge lo stile metropolitano tanto caro ai Millennials in questa estate 2 [...]

Top