Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 08/07/2017

Greta Boldini veste la Roma decadente e suggestiva

Alexander Flagella a The Way Magazine a fine sfilata di AltaRoma: "Vesto la donna che sogna paesaggi sconfinati e purezza estetica"

Eleganza, semplicità, naturalezza e leggerezze sussurrate caratterizzano la collezione Greta Boldini Primavera/Estate 2018.

Geta Boldini: il brand a Roma si ispira alla decadenza della capitale (foto: Camilla Di Biagio - The Way Magazine)

Geta Boldini: il brand a Roma si ispira alla decadenza della capitale (foto: Camilla Di Biagio – The Way Magazine)

Ispirato ai paesaggi catturati nelle fotografie di Franco Fontana ed al fascino di una Roma decadente raccontata nei film di Federico Fellini e Paolo Sorrentino, con particolare riferimento a “The young Pope”, Alexander Flagella fondatore e designer del marchio nell’esprimere le emozioni a fine sfilata ci racconta che: “Quello che cerco di fare con Greta Boldini è di emozionare attraverso la couture, una couture semplificata, priva di orpelli, pura, immacolata”. Per questo presenta una donna che “pur amando questa Roma, la trova decadente e sogna paesaggi sconfinati e purezza estetica come nelle fotografie di Franco Fontana” citato anche in scenografia con fascine di grano, ballette di paglia ricoperte da tessuti stampati, nei colori carta da zucchero ed avorio, che fungono da sedute per un bucolico quadro d’insieme.

Geta Boldini, collezione invernale ad AltaRoma. (foto: Camilla Di Biagio - The Way Magazine)

Geta Boldini, collezione invernale ad AltaRoma. (foto: Camilla Di Biagio – The Way Magazine)

Abiti che esprimono solennità, talvolta di ispirazione inequivocabilmente clericale, e leggerezza, come la brezza che carezza il grano nei campi, in preziosi chiffon, georgette e organze in seta pura, tulle e macramé.

Ma anche comodi e confortevoli come gli abiti lunghi in maglia, lavorati con carrè trasparenti, o pratici soprabiti in nylon antipioggia indossati su abiti da sera per “ripararsi da improvvisi acquazzoni estivi”. I colori vanno dal mattone, al verde, al lilla e all’avorio contrapposti al nero ed al rosso cardinale. Una collezione tutta da indossare.



Camilla Di Biagio
The Way Magazine ha un occhio sulla "grande bellezza" di Roma (e non solo) grazie a Camilla. Sempre attratta dal fashion world lo vive sin da giovanissima. Se tre è il numero perfetto, la perfezione nasce dal connubio moda, musica, spettacolo. Fashion designer, fashion stylist ed event planner, si dedica alla scoperta ed alla formazione di giovani creativi, preferendo il dietro le quinte alle luci della ribalta. Dopo una lunga stagione dedicata alla produzione e all'allestimento di sfilate (Milano Moda, Alta Roma) e alle mostre d'arte, ora affianca alla sua professione anche l'insegnamento allo Ied di Firenze.
Leisure - 05/10/2018

La linea d’acqua di Milano, alla Permanente la mostra fotografica

Per i 90 anni di Gruppo CAP le foto di Lorenzo Maccotta e le immagini vincitrici del contest su Inst [...]

Leisure - 17/11/2018

La flora del Rinascimento in mostra a Firenze

Ci sono anche fuochi d'artificio, la classica maestria cinese e un tripudio di colori. Cai Guo-Qiang [...]

Leisure - 26/10/2017

La poetica delle foto del lavoro a Bologna

L'arte è di chi la fa o di chi la vede? Un interrogativo sommo, oseremo dire, che viene in mente qu [...]

Top