Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 22/02/2017

Grinko e la moda delle bambole molto underground

Famiglia arcobaleno in passerella per lo stilista e il copagno Filippo Cocchetti. La donna per il prossimo inverno diventa active-wear di lusso.

Sergei Grinko e Filippo Cocchetti sono stati i protagonisti della propria sfilata. Ci hanno messo la faccia nella collezione The House Of Dolls, la casa delle bambole, visto che ora sono una famiglia Arcobaleno a tutti gli effetti, con tanto di gemelline avute il mese scorso. Il fondatore russo e il compagno italiano hanno lanciato dei messaggi forti dalla prima giornata di Milano Moda Donna per l’autunno/inverno 2017/2018.

grinko the way magazine

Grinko guarda alla Londra degli anni 80 nella collezione del prossimo inverno.

E tutta la sfilata è stata un omaggio agli slogan cari al brand Grinko, dal Fuck Vegan al Protect Me From What I Want, forse pensato per gli irriducibili del consumismo. A cui pare che lo stilista non voglia rivolgersi, perché i capi sono tutto fuorché mainstream e massificati. Perché questa case di bambole andata in scena a Milano Moda Donna è molto underground e richiama più la Londra anni 80 che l’immaginario bon-ton che comunemente associamo alle bambole.

La donna per il prossimo inverno è una indossatrice di active-wear di lusso, elegante e sartoriale, ma non sceglie tra fit e over, li indossa entrambi con un irriverenti couture da rispolvero dei mercatini dark d’antan. Ci sono leather, velluti, le scarpe magnifiche della Mario Valentino e le borse coordinate. L’effetto un po’ punk e tecnologico si basa sul nero che fa shock. L’occhialeria urban è a cura di Neubau eyewear.

Per info qui



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 08/04/2019

Alcova, le novità della Milano Design Week 2019

Ingengo ed estetica danese, giapponese, olandese uno accanto all'altro. Durante il Salone del Mobile [...]

Fashion - 31/03/2019

Malìparmi per la donna viaggiatrice e contemporanea

Da Parigi a Roma il viaggio di Malìparmi C'e' una donna che viaggia per il mondo con passo legger [...]

Design of desire - 24/04/2018

Il futuro è in moviemnto a Ventura Future

Il futuro è in movimento. Potrebbe essere questa dichiarazione di intenti anche la sintesi dell'esp [...]

Top