Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 04/10/2017

Guardate che effetto fanno le sfilate 2017 in bianco e nero

Basta azzerare i colori della moda, e le scintillanti sfilate assumono di colpo un’allure vintage di estrema eleganza. Abbiamo provato a fare l’esperimento con 10 proposte viste all’ultima tornata di Milano Moda Donna e ci siamo resi conto che la bicromia del bianco e nero (ma le sfumature, vedrete, sono infinite) rende giustizia a questa moda contemporanea. Che negli splendidi scatti di Laura Villani di FlashFashion, rivelano un inaspettato appeal che non lascia rimpiangere i colorati exploit delle passerelle a cui siamo abituati.

Prendete la foto d’apertura di questo servizio: è stata scattata qualche settimana fa, ma complice il contesto open-air, gli occhialoni alla Jackie O e il copricapo dal sapore retrò, sembra di essere catapultati non solo indietro di decenni, ma anche in un ambiente che ricorda più la Costa Azzurra dei tempi d’oro che le location iper-moderne delle sfilate che i nostri stilisti preparano a ogni stagione per rappresentare i loro abiti.

Certo, riconosciamo i mesi di lavoro e studio sulle scelte cromatiche che i numerosi uffici stile fanno prima di presentare al mondo le loro creazioni. Ma per una volta, giochiamo alla sottrazione. E godiamoci questa bellezza femminile e di creatività con gli occhi di un obiettivo d’altri tempi.

Di seguito gli scatti dalle presentazioni primavera/estate 2018 realizzati a Milano, settembre 2017. I marchi rappresentati sono: Gucci, Luisa Beccaria, Francesco Scognamiglio, Alberta Ferretti, Anteprima, Antonio Marras, Elisabetta Franchi, Fausto Puglisi, Missoni, Moschino.

 

Foto per gentile concessione di Laura Villani www.flashfashion.it



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 16/11/2017

Salvatore Gregorietti, design made in Italy per 50 anni

Lo studio delle corporate identity aziendali, i loghi, le misure e i colori del tempo che cambia [...]

Fashion - 28/06/2017

Eleganti e disimpegnati, gli shorts di Dockers formal-casual

Il casual e il formale vanno d'accordo secondo l'ultimo trend lanciato da Dockers, il brand californ [...]

Society - 12/10/2016

Incontro con Chef Rubio: “Per il piatto giusto bastano tre ingredienti”

Chef Rubio è l'anti-chef per eccellenza che con la sua ironia condisce non solo i piatti, ma tanti [...]

Top