Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 22/03/2017

L’animalier d’autore in mostra alla Venaria Reale

A Torino le immagini dal maestro Christian Dior alla modella Veruschka negli anni 70. Un trend che ormai non è più ciclico.

C’è chi si ostina a considerare l’Animalier nella moda come un trend ciclico, che appare e scompare dalle passerelle e dai nostri armadi.

Una mostra alla Venaria Reale di Torino ad aprile proverà a raccontare che la moda e l’immaginario estetico dei motivi maculati ha sempre popolato la sensibilità popolare. Nella moda come nel design.

A raccontarlo ci sono un centinaio di abiti e accessori che ripercorrono l’evoluzione dell’animalier, ovvero i diversi modi in cui manto e forme animali sono stati rielaborati dalla moda. Dall’imitazione perfetta del pattern, all’invenzione di forme e di colori, fino a una vera e propria metamorfosi tra creature umane e non umane i cui sguardi si riflettono negli abiti.

Dal 12 aprile al 3 settembre 2017 si ammirerà perché lo stile animalier ha reso omaggio al mondo animale sempre con successo, creando suggestioni e identificazioni che hanno accompagnato le evoluzioni della società stessa.

La mostra, a organizzata e realizzata dal Consorzio La Venaria Reale, farà rivivere le scene di sfilate di Salvatore Ferragamo e Christian Dior, due maestri della sartoria che non si sono sottratti al fascino del maculato e dintorni. E per chi pensa che animalier non fa rima con eleganza, basta andarsi a riguardare queste foto strepitose di Veruschka, la prima top model che ha visto il mondo del fashion internazionale. La classe della modella è salva anche in completi, come dire, eccessivi, che credevamo confinati nelle stravaganze anni 70.

Jungle. L’immaginario animale nella Moda.

Da un’idea di Ludovica Gallo Orsi; direzione Scientifica di Simona Segre Reinach; percorso espositivo a cura di Costanza Carboni; a cura di Costanza Carboni, Ludovica Gallo Orsi, Simona Segre Reinach
Progetto scenografico di Pietro Ruffo

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 28/07/2016

Alice Attònita, da Lipari la ceramica è poesia

La ceramica diventa poesia e si intreccia con le storie del passato, con i miti e le storie del [...]

Design of desire - 09/05/2016

Brionvega lancia WEARiT ts 217 il bluetooth che si indossa

Brionvega sa che il suo marchio è indissolubilmente legato alle radio portatili che dagli anni 60 h [...]

Leisure - 07/06/2017

Il drago e la fornace, paradiso toscano del buon vivere italiano

Il Drago e la Fornace è un'azienda agricola nel cuore della campagna senese, sul percorso della Via [...]

Top