Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 27/11/2018

Maison Signore: sposi internazionali, classe italiana

Maison Signore ha presenttoa in anteprima a Napoli a Tuttosposi 2018 la nuova collezione di Giovanna Sbiroli. La sfilata dell’azienda ha aperto la manifestazione del meso scorso, l’importante appuntamento del mondo sposi che quest’anno compie 30 anni.

Si sono viste in passerella le linee Excellence, Victoria F. e Seduction.

Giovanna Sbiroli, storico brand della moda sposa acquisito nel 2017 da Maison Signore, dopo il successo ottenuto a New York alla Bridal Fashion Week, la settimana americana della moda sposa, e da Kleinfeld, tempio della moda sposa di NY, ha sfilato a Napoli con le altre linee della Maison: Excellence, Victoria F. e Seduction.

La Maison, che rappresenta l’eccellenza italiana nel mondo per la produzione artigianale di altissima qualità, ha numeri da record: più di quarant’anni di attività nel mondo del bridal, oltre duemilacinquecento metri quadrati di showroom nei tre flagship store, quattro collezioni e più di duecento modelli diversi di abiti prodotti in Italia e realizzati a mano.

La Maison, guidata da Gino Signore, sempre più apprezzata negli USA, poco più di un anno fa è diventata celebre anche oltreoceano per aver vinto il Premio Eccellenza Italiana a Washington, che ha come obiettivo quello di accendere i riflettori su personalità del mondo dell’economia e della cultura, aziende e siti culturali che rappresentano l’Italia nel mondo. Il premio è stato conferito alla Maison italiana perché crede nel talento e da un contributo significativo al cambiamento culturale e sociale affermando i principi del made in Italy, i valori più espressivi del Belpaese.

Per l’edizione 2018 la Maison ha voluto creare nel suo stand un legame con la Reggia di Caserta che rappresenta a livello mondiale eccellenza, eleganza e stile proprio come il brand Signore. L’architettura è il simbolo di un’epoca e di un gusto che non smettono mai di affascinare; maestosa e signorile, raffigura l’assolutismo monarchico e l’opulenza della corte e conquista gli amanti delle residenze reali e dello sfarzo. Il richiamo alla Reggia di Caserta permette di immergersi in immensi giardini verdi con fontane spettacolari e immaginarsi nei panni di un nobile al servizio dei Borboni di Napoli.”Le spose scegliendo Maison Signore- dichiara l’amministratore di Maison Signore Gino Signore – “possono esprimere la propria personalità ben oltre ciò che normalmente offrono le case di moda: si può, infatti, richiedere il proprio capo e renderlo unico scegliendo tessuti, materiali e pietre preziose“.

Excellence è una collazione di abiti gioiello realizzata con preziosi ricami italiani e pizzi, sete con arabeschi, perle e pietre preziose. Gli abiti sono delle vere e proprie sculture da indossare, disegnate per esaltare la silhouette, combinando design, lusso e un’eleganza senza tempo.

Punta tutto su semplicità, dettagli ed eleganza allo stato puro, la linea “Victoria F.”, disegnata dalla stilista Vittoria Foraboschi, che vede protagonisti giochi di tessuti leggeri ed impalpabili. Pizzi e sete, abbinati a linee pulite ed essenziali, in cui sono i particolari a fare la differenza. Fiocchi stilizzati e molto glam, fiori, incroci e piccoli ricami, che rendono ogni creazione unica e irripetibile.

La Bridal Collection Victoria F. 2019 può vantarsi di essere frutto di un lungo e minuzioso lavoro di analisi. Senza mai perdere il suo carattere fresco e romantico, la collezione è allo stesso tempo ricca di capi dai tagli all’avanguardia e che rispecchiano i dettami delle passerelle più importanti dell’alta moda.

La linea Seduction è una collezione luminosa e originale caratterizzata da linee iper femminili che accompagnano la silhouette, bustini stringati, trasparenze, scollature, drappeggi, effetti tattoo, ricami e ricercati pizzi francesi. Abiti, realizzati rigorosamente a mano in Italia da sarte e ricamatrici esperte, ispirata in parte all’intramontabile Old Hollywood style.

Giovanna Sbiroli: gli abiti di questa linea, “vantano” cuore, carattere, stile e una buona dose di versatilità, che li rende fruibili dalle giovanissime come dalle spose un po’ più in là con gli anni, magari, per il loro secondo Sì. Una capsule collection per stupire ed emozionare un “Ritorno del Nuovo” che non ha il sapore di nostalgie del passato, ma che del passato ama cogliere gli aspetti che lo hanno reso irripetibile: la classe, l’eleganza e la ricerca della bellezza. I tessuti basici e dall’allure Haute Couture come il gazar, l’impalpabile pelo di seta, le organze triple, sono protagonisti di linee pulite e architetture sartoriali. Una capsule collection rivolta a coloro che si distinguono per raffinatezza e assoluta ricerca di unicità.

Maison Signore collezione Excellence

Maison Signore Excellence modello Pilar

 

Ci sono due importanti aspetti strategici che accomunano i brand Maison Signore e Giovanna Sbiroli e rendono questa acquisizione quasi un’evoluzione “naturale”: la vocazione internazionale e la capacità di comunicare. La maison pugliese, già a partire dagli anni ’70, si distingueva per una serie di campagne pubblicitarie innovative e per il suo legame col mondo del cinema, attraverso le sponsorizzazioni di film quali “Scusa ma ti voglio sposare” di Federico Moccia e “L’ultimo bacio”, di Muccino. E negli anni 2007/2008 Giovanna Sbiroli sbarcava in Cina ed in Canada, quasi come antesignana degli odierni successi di Maison Signore sui mercati internazionali.



Design of desire - 04/10/2017

Utagawa Kuniyoshi, la mostra per capire da dove arrivano i manga

Nell'800 sfidava anche la censura del governo giapponese sulle sue stampe. Utagawa Kuniyoshi è davv [...]

Trends - 28/03/2018

Gettate di vapore come benessere in montagna

Se ineguite il benessere in posti esteticamente gradevoli non rinunciate alle gettate di vapore nell [...]

Design of desire - 08/10/2018

Archindependence Day, fino a fine anno ridisegna Milano

Un concorso culturale dedicato all'architettura che si presenta come una divertente cover del film [...]

Top