Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 05/02/2019

Milano Moda Donna, a febbraio 2019 anche un workshop di Instagram

La sala delle Cavallerizze per le sfilate, gli incontri anche con le app. E tanta moda da condividere anche in strada.

Sempre più interattiva la settimana della moda a Milano. Per la tornata di febbraio 2019 c’è perfino in programma un workshop di Instagram, al momento il social media più amato dai giovani.

Dal 19 al 25 febbraio torna Milano Moda Donna Fall/Winter 2019. Un ricco calendario con 60 sfilate, 81 presentazioni, 4 presentazioni su appuntamento e 33 eventi in calendario, per un totale di 173 collezioni. A illustrare i contenuti della prossima fashion week, questa mattina presso la Sala Alessi di Palazzo Marino, l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Moda e Design Cristina Tajani con Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana.

Per la prima volta in calendario le sfilate di Marco Rambaldi, giovane designer italiano di Marios, brand nato dal genio creativo di Mayo Loizou e Leszek Chmielewsk, supportati da CNMI; e di Alexandra Moura, stilista portoghese originaria di Lisbona. Tornano nel calendario di Milano Moda Donna Angel Chen, Bottega Veneta con il debutto di Daniel Lee e Gucci.

“In questa edizione di febbraio di Milano Moda Donna – spiega l’assessore Tajani – proseguiamo nel percorso di apertura verso il grande pubblico, iniziato già da qualche anno, raccontando attraverso incontri, talk ed eventi non solo la filiera italiana del tessile e della moda ma soprattutto il saper fare manifatturiero e la creatività del Made In Italy. Vogliamo che la Fashion Week milanese diventi sempre più anche un’occasione per valorizzare i tanti giovani talenti che rappresentano il futuro dello stile e del gusto italiano, per questo apriamo loro i nostri spazi più rappresentativi come Sala delle Cariatidi. Siamo felici di supportare chiunque voglia contribuire con un proprio progetto o evento a investire su questi nuovi talenti”.

“Questa edizione di Milano Moda Donna – dichiara Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana – rappresenta uno specchio della creatività con un calendario che permette ad ogni brand di esprimere la propria innovativa forma di comunicare e di raccontarsi. Grande attenzione verso i nuovi talenti e l’internazionalità, sono molti i brand presenti a Milano per la prima volta, grazie al nostro supporto. Sostenere i nuovi talenti è uno dei pillar di CNMI, accanto alla sostenibilità, per questo siamo molto contenti di supportare, tra le altre, le presentazioni di Gilberto Calzolari e Tiziano Guardini, vincitori rispettivamente nel 2017 e nel 2018 del premio ‘Franca Sozzani GCC Award’, a riprova della nostra leadership su questo impegno”.

 

DIARIO – La Fashion Week milanese potrà inoltre essere seguita live su cameramoda.it, streaming delle sfilate, video e fotogallery delle collezioni saranno disponibili anche sull’App di CNMI, mentre gli aggiornamenti in tempo reale sui profili social Twitter, Instagram (@cameramoda) e Facebook. Video delle sfilate e contenuti speciali saranno trasmessi anche sul maxischermo in piazza San Babila.

Grazie al protocollo d’intesa tra il Comune di Milano e CNMI, la Sala Cariatidi di Palazzo Reale sarà ancora una volta una delle location di Milano Moda Donna insieme allo Spazio Cavallerizze, parte integrante del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia ‘Leonardo da Vinci’. Grazie a una collaborazione con la Camera di Commercio, un’altra delle location della Fashion Week sarà Palazzo Giureconsulti che ospiterà uno spazio polifunzionale dedicato a sfilate e presentazioni.

Lo Spazio Cavallerizze ospiterà nuovamente, oltre ad una sala sfilata, anche il Fashion Hub di Milano Moda Donna che diventa uno spazio dedicato alla creatività e riunisce insieme: il Fashion Hub Market; una sezione dedicata a otto designer provenienti dall’Ungheria selezionati insieme all’Hungarian Fashion & Design Agency; una dedicata a sette giovani emergenti di Xi’ An International Fashion Town.

La location ospiterà la vip lounge dedicata agli operatori del settore e sarà sede di talk: Luca Finotti a proposito di fashion film e art direction (giovedì 21 febbraio ore 18:00. Aperto al pubblico), Maria Luisa Frisa presenterà il libro “ITALIANA. L’Italia vista dalla moda 1971-2001” (venerdì 22 febbraio ore 18:00. Aperto al pubblico), infine un workshop tenuto da Instagram, partner di CNMI, dedicato agli studenti delle scuole di moda.

In foto: Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana e l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Moda e Design Cristina Tajani



Fashion - 01/02/2018

Nuovi stilisti, i magnifici 6 dell’Istituto Secoli

Istituto Secoli ha lanciato allo scorso Fashion Graduate Italia 2017 sei designer: Antonio Palmiero, [...]

Fashion - 01/10/2018

Pomadère lancia il “winter bloom”

Come un soffio di vento d'inverno, il winter bloom è la stampa fiore nata dall'ispirazione dell'imm [...]

Leisure - 05/11/2018

Mike Nelson, un parcheggio abbandonato che fa arte

Dal 2 novembre 2018 al 3 febbraio 2019 le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino presentano L [...]

Top