Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 15/05/2019

Nozze open air e per donne incinte, l’abito è sempre da sogno

Le spose vogliono apparire indimenticabili ed è possibile anche in questi scenari che vi descriviamo.

Abiti da sposa per donne incinte, abiti da spose che non rinunciano alle bizzarrie della primavera e vogliono a tutti i costi il matrimonio all’aperto. Non c’è motivo per ritenere bizzarre queste richieste e un abito da sposa principesco lo si può avere anche in queste circostanze, visto che ormai la moda soddisfa tutti e le più svariate esigenze.

Per le glam mum che si sposano col pancione, gli stilisti suggeriscono abiti a trapezio e linee impero pensate appositamente per queste forme generose. Le future spose che sono anche future mamme e che non vogliono esporre una pancia in crescita, un abito a vita impero senza spalline con una sovrapposizione di pizzo o tulle è una scelta intelligente. In questo modo la vita dell’impero evidenzierà la parte più piccola del busto, ma la natura del tessuto creerà una leggera illusione del pizzo come un bel design.

Da non dimenticare: di solito, ci vogliono dai quattro ai sei mesi per ottenere l’abito da sposa una volta ordinato, il che significa che la pancia sarà cresciuta in modo esponenziale dal momento in cui finalmente arriva l’abito bianco. Per garantire una corretta vestibilità, meglio studiare attentamente i grafici di dimensionamento forniti per il vestito.

Quando arriva la stagione dei matrimoni all’aperto, ci sono due topic precisi da tenere in considerazione: il tempo e lo scenario. Una selezione primaverile di eleganti abiti classici deve essere adatta a uno scenario fiorito. La sposa deve apparire raggiante alla luce fiorita della primavera e non immersa in maniera passiva nella natura.

Per il tempo meteorologico, i piani B sono sempre dei perfetti salva-vita (o salva-party), e gli sposi farebbero bene a non dimenticarsi di essere loro le stelle della cerimonia. Se piove, il loro atteggiamento darà il tono per l’intera celebrazione, quindi meglio non avvilirsi.

Meglio essere pronte a tutto anche in quanto ad abiti: il terreno non sarà certo omogeneo, e potrebbe variare lo stile del vestito durante la giornata. La prima regola è eliminare le spalline, per prevenire eventuali macchie di sudore. Prediligere scollature che non ingabbiano è sempre una scelta vincente. Ci vogliono però accessori removibili in caso di eventi meteo imprevisti o di rinfresco dell’aria. Si può in questo caso apparire naturali ed eleganti con un solo gesto.



Fashion - 25/01/2016

#HOGANCLUB: lo stile che ritorna dal passato.

L’ultima fashion week milanese ha visto Hogan presentare la sua collezione Club Generation. Sulla [...]

Design of desire - 01/10/2018

Mosaico+ ha 10 anni e s’inventa due linee nuove

Per i 10 anni di Mosaico+ il lancio sul mercato di due nuove linee ad hoc per i rivestimenti d [...]

Society - 11/04/2019

Vendemmia da record, qualità al top e svolta bio: un 2018 d’oro per i vini lombardi

Oltre ad arte, creatività e design in Lombardia anche l'enologica entra di diritto nei settori di e [...]

Top