Magazine - Fine Living People
17/12/2017 - Click e Chic – Calendario Sposa
Fashion

Fashion - 16/01/2017

Opulenza in grigio, l’uomo Daks ai tempi della Brexit

Filippo Scuffi, designer toscano, rielabora i simboli dell'eleganza londinese e il risultato è timeless. La sfilata a Milano.

Si capisce che Filippo Scuffi, toscano alla guida stilistica dell’inglesissimo Daks, ha studiato e insegnato psicologia della moda. Come interpreta lui i simboli della British royalty, nessun altro. La collezione autunno/inverno 2017/2018 vista a Milano ci ha dato l’idea del primo elegant man post-Brexit.

Daks Milano Moda Uomo the Way Magazine (3)

Daks ha portato a Milano il grigio Londra e modelli in pregiati cappelli.

L’innovazione c’è ed è nei materiali lussuosi dei soprabiti, nei tagli shock dei pantaloni abbinati a bombette, cravatte e gilet. E anche in quel fil d’argento che delinea accessori e borse. Ma inevitabilmente di questi tempi, Daks guarda a se stesso, al suo glorioso passato (il marchio è nato nel 1894) e alle onoreficenze che i Windsor hanno attribuito al brand. E l’effetto è timeless.

Quindi tanto principe di Galles e pied de poule, spina di pesce e gessato (della sezione Daks Club Fannel) e i grigi in tonalità sfumate a far da sottotraccia alle reinterpretazioni del patrimonio estetico british maschile. C’è anche qualche incursione di blu, nelle ampie mantelle e nei giubbini sagomati corti con la zip.

La giacca è a doppio petto e i pantaloni preferibilmente a taglio corto per rivelare i disegni dei calzini, le calzature in pelle di vitello sono fatte in collaborazione con Trickers, le scarpe originali country dell’aristocrazia inglese.

Una collezione che si riprende il gusto identificativo di Londra, che è nell’immaginario estetico del mondo solo e sempre uguale a se stessa. E per questo intramontabile.

Per info qui

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 18/04/2017

L’Oltrepò pavese custodisce segreti culinari in una certosa del 700

L’Oltrepò pavese è una terra con una ricca tradizione culinaria da scoprire. Al ristorante H [...]

Fashion - 02/10/2016

Martino Midali e i suoi vestiti parlanti

Martino Midali mi scrive un messaggio ‘ci tengo che vieni in show room a vedere la collezione [...]

Leisure - 28/08/2017

Alla Gam di Milano riapre il LùBar

Dopo la pausa estiva il 29 agosto 2017 riapre la nuova caffetteria/ristorante della Galleria d’Art [...]

Top