Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 25/09/2018

Pomellato si distingue con l’allegria vintage glam

C'erano Cate Blanchett e Chiara Ferragni alla Balera party dell'azienda italiana. Che fa sognare anche con trovate astute. Noi eravamo lì.

Maestria artigianale, creatività, femminilità sono i tratti distintivi di un brand che è diventato iconic, grazie ad una proprompente personalità trasmessa dal fondatore nel 1967 e sviluppata negli anni, anche oggi che POMELLATO fa parte del gruppo Kering.
La forza dell’azienda sono sia gli originali gioielli , le pietre, il design ma anche uno spirito forte e una costante presenza nel promuovere etica e sostenibilità ambientale e lavorativa.
“Noi produciamo gioielli , un qualcosa che dà felicità alle donne, produciamo gioia” aveva dichiarato Sabina Belli, CEO di Pomellato , determinata a portare questa gioia anche all’interno dell’azienda, con iniziative rivolte al personale.
Grintoso nella comunicazione il brand non si è tradito neanche in quest’ultima Fashion week con un evento insolito ed originale per la moda milanese: un “balera party”.


La location è un ristorante liberty storico in Via San Gregorio: l’Osteria del treno, dove due anni fa proprio Raul Casadei ha rilasciato alcune interviste a proposito della Notte del Liscio, un evento romagnolo che fa comunque parte di una cultura italiana della tradizione contadina, “che andrebbe divulgata alle nuove generazioni” diceva Raoul.
E dato che il mondo della moda riesce a rendere glamour qualsiasi cosa tocchi, ecco che magicamente anche un cocktail contemporaneo ambientato in un luogo „allestito a balera” diventa magico, e se non fosse stato per la presenza di Chiara Ferragni e di Cate Blanchett , quasi quasi dimenticavi di essere nel 2018, perchè i gioielli Pomellato sono belli ora e sarebbero stati belli anche per epoche passate.
L’orchestra, o meglio la band Alessandro Ristori & The Portofinos non ha proposto liscio ma pezzi anni 60 e vintage come il mitico „se telefonando …”di Mina, e ancora il rock’n roll anni 50. Un’eleganza da crooner con atmosfera da Dolce Vita. I camerieri a passaggio con pizzette e voulevant, americano cocktail e champagne. I tavolini attorno alla pista da ballo. Carretto del gelato all’uscita.
Le preziose collezioni di gioielli Nudo e Iconica Gold disposte lungo i lati della sala in eleganti teche.
Pomellato ha confermato con questo party di essere „unconventional”, chic e accattivante, brioso e coinvolgente, dove predomina l’italianità, ma quel tipo di italianità amata nel mondo.

Foto di Cate Blanchett e Alessandro Ristori & The Portofinos al Pomellato Balera Party – Milano, settembre 2018 esclusiva di Alessandra Fenyves per The Way Magazine



Alessandra Fenyves
Laureata in Lingue e Letterature Straniere a Milano, Alessandra ha formazione cosmopolita. Milanese di origini ungheresi, ha vissuto due anni a Londra, per poi passare a Monaco di Baviera e a New York. Oggi vive e lavora in Italia come head hunter nei settori fashion, wellness & retail per i brand internazionali più prestigiosi. Da sempre interessata all’alta ristorazione, nel 2012 inizia a supportare eventi food e associazioni di cuochi stellati e a scrivere articoli sul mondo degli chef ma anche di moda e lifestyle, come potete vedere sul suo blog www.tastefollies.com. Mondana, viaggiatrice e attenta a tutti i trend dei suoi ambiti preferiti è l'inviata sul campo perfetta per The Way Magazine.
Design of desire - 11/04/2016

Jil Sander celebra The year of Design

Jil Sander ha messo a disposizione gli spazi nella centralissima piazza Castello, la rivista di desi [...]

Society - 14/11/2017

Deloitte report: l’arte è in ripresa, soprattutto online

Siamo stati all'Art & Finance conference di Deloitte e abbiamo letto la ricerca esclusiva Deloit [...]

Society - 28/06/2018

Amadeus: “Il 2018 è l’anno del mio riscatto”

Un uomo mite e non gonfiato dal successo, Amadeus, nome d'arte di Amedeo Sebastiani, classe 1962, na [...]

Top