Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 03/11/2017

Simone Rainer fa borse dalle geometrie impossibili

Lo stilista gioca con i volumi inaspettati e difficile da riprodurre. Le sue borse, futuristiche e primordiali allo stesso tempo, sono già iconiche.

Le geometrie impossibili sono le sfide di ogni stilista che vuole stupire e distinguersi. Plauso dunque a Simone Rainer, creativo di 32 anni, originario del sud-Tirol, che con le sue borse sta ridefinendo il concetto di portabilità e unicità. Perché anche per come sono presentati, questi oggetti da collezione sono vera gioia per gli occhi.

simone rainer the way magazine (1)

La collezione in distribuzione ora per la stagione fredda si chima proprio Impossible Geometries: sono degli accessori talmente belli e di impatto che ridurli a borse sembra quasi una diminutio. Fanno look e fanno scena, sono minimali ma con un lavoro per i dettagli ricercatissimo. La pelletteria di Simone Rainer ha il pregio di far incontrare l’astratto geometrico e il fatto-a-mano italiano di grande tradizione.

Nell’esposizione dei prodotti organizzata a Milano, sono stati messi a confronto anche capi di Paolo Errico, lo stilista ligure pure appassionato di elementi geometrici nelle sue creazioni. Anzi, linfluenza tra i due creativi ha dato vita a un singolare dialogo di moda.

C’è della matematica nello studio di portabilità e nella realizzazione delle proporzioni – ci ha detto illustrandoci le nuove creazioni in silver e gold per l’estate 2018 – ma il mio intento è lanciare un’esperienza tattile al compratore, regalare qualcosa di non visto in precedenza”.

simone rainer the way magazine (3)

Le borse sono già iconiche con le loro forme triangolari e ottagonali, con la zip che include il logo da scoprire e il loro enigmatico spirito primordiale che le fa essere al contempo fuori dal tempo e futurisiche.

simone rainer the way magazine (4)



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 09/06/2016

Il Leonardo di Gufram: un divano a stelle e strisce che torna dagli anni 60

Gufram ha iniziato i sui festeggiamenti per i cinquant'anni di attività durante il Salone del mobil [...]

Design of desire - 17/11/2017

S.T. Dupont, l’accendino sinonimo di lusso ed eleganza

Si sa che il primo accendino S.T. Dupont fu realizzato per esaudire la richiesta del Maharaja di Pa [...]

Leisure - 04/06/2018

La cena delle stelle a Vico Equense

Oggi è il grande giorno. Lo chef Gennaro Esposito l'ha rifatto con successo anche per questo 2018. [...]

Top