Magazine - Fine Living People
17/12/2017 - Click e Chic – Calendario Sposa
Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.


Gallery - 06/02/2017

Alla 0/80 di Barcellona Yerse porta lo storico tricot

L'azienda catalana è promotrice del ritorno alla natura e del piacere del tatto dei tessuti. La moda pensata per il prossimo inverno.

Yerse ha portato lo chic del tricot, del lavorato a maglia pregiato alla 19° edizione dello 0/80, la Fiera di Moda di Barcellona. L’appuntamento, riallacciandosi alla tradizione tessile della Catalogna, ai suoi grandi tallers textil del primo ‘900 ( in cui lavoravano centinaia di operai), da sempre promuove la moda catalana e i suoi talenti più stimolanti .

yerse

Yerse: da BArcellona 600 referenze per 1500 punti vendita nel mondo.

Quest’anno la fiera, che presenta 5 giorni di sfilate, ha una magnifica location, il Teatro National de Catalunya, un edificio storico di grande charme  e alle sfilate partecipano sia nuovi talenti come Krizia Robustella che glorie catalane come Sita Murt e Gusto.

Yerse, azienda maestra nel tricot, ha presentato una collezione intitolata Togetherness. L’azienda storica catalana che appartiene alla famiglia Generò e Domenech da generazioni, è stata fondata più di 50 anni fa ed è ospitata in un magnifico edificio di architettura industriale in mattoni rossi. Per la prossima stagione Yerse vuole autenticità, non fredda tecnologia ma il contatto diretto con la pelle, il battito dei cuori, un ritorno alla natura al vero, al piacere del tatto, alla sapienza dell’artigianato, alla riscoperta di antiche tradizioni.

In ogni capo coesistono nuovi concetti, tessuti fluidi si mescolano con volumi tridimensionali. Fili metallici si immergono in calde lane merinos, consistenze ruvide trovano grazia in antichi ricami folk. I jacquards rappresentano spighe, fiori, maxi righe, e i filati rustici si mescolano con sete, cotoni, lane. I colori vividi sfidano il freddo diventando scintille. Pennellate di rosa, gialli, azzurri elettrici e verdi bosco rompono la monotonia. Trionfano le contaminazioni. Cappotti di lana cotta, colletti immensi, giacchette di pelo, gonne con i volants, cardi/ coats. Borse e accessori fatti a mano a base di crochettes.

Tutto è fluido e si adatta languidamente ai corpi femminili. In passerella tra le altre Marta Ortiz, una magnifica bruna che ha iniziato a sfilare a 15 anni e oggi è una delle modelle più popolari in Spagna.

Per info sul brand qui

Top