Magazine - Fine Living People
Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.


Gallery - 16/07/2019

Damiano Gallo ospita Dan Peterson a Floridia

Alla terza edizione del Premio Letterario Alessandra Appiano in Sicilia si sono visti vip, artisti e celebrità di vari mondi. Ecco chi c'era.

Una serata difficile da dimenticare per gli oltre 300 convenuti a Floridia, presso l’hollywodiana Villa Gallo. Li ha voluti lì, rappresentanti del mondo dell’arte, della cultura e dell’editoria Damiano Gallo, imprenditore di Damiano Gallo Estates a Milano e volto tv conosciuto in tutta Italia grazie ai programmi sull’immobiliare, e non solo, di 7 Gold.

Gallo, che ha anche una rubrica fissa su The Way Magazine, è il promotore del Premio Letterario Alessandra Appiano che per la seconda edizione ha portato in Sicilia, a Floridia  in provincia di Siracusa e poi a Piazza Armerina, in provincia di Enna, un’allegra e festante rappresentanza dell’Italia che produce e si da da fare per il bello e la socialità.

Marco Garavaglia, vice direttore generale di Cairo Editore, presenta il libro di Dan Peterson appena pubblicato: “Non Fare Una Cosa Stupida È Come Fare Una Cosa Intelligente. Che Cosa La Vita E Lo Sport Possono Insegnare”.

Presenti al dibattito pubblico condotto da Marco Garavaglia, vice direttore generale di Cairo Editore, in occasione dell’uscita del libro di Dan Peterson, molti esponenti dello spettacolo e dell’editoria. In prima fila si sono visti lo stilista Martino Midali, la scrittrice Cinzia Alibrandi, che con Cairo pubblicherà in autunno la prima biografia del creativo lodigiano naturalizzato milanese. E poi ancora, la direttrice di “Ora” e “Lei Style” per Portobello, Lorella Ridenti, il direttore di The Way Magazine Christian D’Antonio, l’editore di FD Media Group Francesco D’Agostino, che dal mese scorso edita anche Icona Casa Magazine, il nuovo media sul mondo dell’immobiliare proprio diretto da Damiano Gallo.

Acclamato tra le eleganti signore accorse a sentire il commentatore sportivo degli anni 80, Martino Midali. Lo stilista lodigiano è legato da una sincera amicizia a Damiano Gallo e i due hanno anche girato una serie di programmi televisivi assieme. Amatissimo in Sicilia, Midali ha ben tre monomarca sull’isola e molte invitate avevano scelto proprio i suoi abiti per l’elegante occasione.

Al buffet di delizie siciliane si sono incontrati e conosciuti Alfonso Pecoraro Scanio, che ora archiviata la politica è a capo di Fondazione UniVerde, il designer Michael Milesi di Millesimi Design, che ha curato l’allestimento dell’evento con i suoi “mori pop”, i cosiddetti Mori RE-MADE in SICILY, la principessa Giulia Borghese, protagonista di un’azione di mecenatismo proprio in Sicilia, e l’artista Danila Mancuso col marito Nino Minacapilli. La coppia di recente ha aperto una galleria d’arte a Piazza Armerina.

Proiettato in anteprima uno stralcio del docu-film che il giornalista Nanni Delbecchi (Il Fatto Quotidiano) sta producendo in memoria della moglie scomparsa, Alessandra Appiano, a cui è dedicato il premio per volere di Damiano Gallo.

 

 



Top