Magazine - Fine Living People
18/11/2018 - “Sotto la pelle del progetto” – Redesco a Bookcity Milano
Gallery

Gallery - 19/02/2016

Herb Ritts e il suo glamour al Palazzo della Ragione

Herb Ritts in mostra a Milano è un evento socio-culturale più che una semplice retrospettiva. Michael Jackson, Madonna, David Bowie, Cindy, Tatjana e compagne, non solo hanno posato per il grande fotografo americano, ma sono stati parte della sua arte. Herb Ritts (1952-2002) ha trasformato le icone pop del tempo in cui ha vissuto in autentiche schegge di memoria eterne. Rivestendole di glamour anche quando erano ritratte praticamente nude.

Ce li ricordiamo ancora come lui ce li ha proposti, quei protagonisti dell’era pre-internet, con quel bianco e nero che esce dalla patina di Vogue e diventa immagine immortale che popola i nostri sogni. E ammirare le stampe, i tagli, i colori come li ha voluti il maestro non ha prezzo.

La sede di Palazzo della Ragione in pieno centro a Milano, dal 20 febbraio al 5 giugno 2016, celebra l’arte e lo stile con un’esposizione chiamata “In equilibrio”, curata da Alessandra Mauro, promossa e prodotta dal Comune di Milano – Cultura, Palazzo della Ragione, Civita, Contrasto e GAmm Giunti in collaborazione con la Herb Ritts Foundation di Los Angeles, con il patrocino del Consolato Generale degli Stati Uniti a Milano. L’allestimento abbastanza scenografico e rispettoso del black and white imperante è realizzato da Migliore + Servetto Architects. Notevole anche perché lascia intravedere per la prima volta ai visitatori, pezzi di affreschi sulle pareti del palazzo ai più sconosciuti.

Con la concomitanza delle sfilate in città, questa sarà la destinazione d’obbligo per tutto il fashion world nelle prossime settimane.

Vi diciamo cosa abbiamo visto in anteprima senza svelarvi tutti i dettagli dell’avventuroso viaggio nel mondo di Herb Ritts. C’è molta natura, una sezione della sua opera che ancora non è emersa al pubblico mainstream. Herb Ritts aveva indagato nella sua vita anche sui corpi e sulle movenze etniche lontane, come quelle del popolo africano.

Ci sono due installazioni mozzafiato con ogni video che continene 7 photoshoot di Herb Ritts in movimento, ma che ripercorrono i passaggi dai provini dei rullini fotografici alla decisione della pubblicazione di una sola, iconica, definitiva immagine. Abbiamo visto la Madonna di True Blue (anche se il taglio di Herb Ritts è immortale anche nel video di Cherish) e di Immaculate Collection. E anche un giovane Richard Gere versione meccanico.

Grandi spazi riservati al rock. C’è Jacko, ovviamente, in una non-abusata session del 1991. Era il periodo di Dangerous, il successore del mitico Bad. La superstar non utilizzò con molta enfasi questo photo-shoot ma chiamò poi il fotografo per dirigerlo nel polveroso In The Closet (con Naomi Campbell come guest). C’è l’iconico David Bowie con i pantaloni enormi degli anni 70 e anche un meno conosciuto Duca Bianco in una pausa del tour Glass Spider del 1987.

Commovente il profilo di Liz Taylor appena uscita dalla sala operatoria nel 1997. Statuari i modelli di colore e anche Brad Pitt giovane. Leggendaria, e usiamo il termine con appropriatezza, la foto famigerata delle modelle che negli anni 90 inventarono il concetto di Supermodel. Sta a voi riconoscerne i volti, anche se qualsiasi appassionato di moda sa di cosa stiamo parlando.

IMG_1427

È proprio questo il valore di Herb Ritts: essere entrato con uno scatto nella nostra memoria, anche quando consideravamo questi soggetti effimeri protagonisti di un presente usa e getta. Oggi li celebriamo in un museo come dei testimoni di comunicativa inestimabile di un tempo che non torna più.

L’esposizione presenta oltre 100 immagini originali (dalla sua morte non sono state più date alle stampe nuove edizioni delle sue foto), dalle più celebri ad altre inedite, oltre a ingrandimenti spettacolari, video installazioni, tutte provenienti dall’Herb Ritts Foundation di Los Angeles ed espressamente selezionate per questo appuntamento, prima grande retrospettiva dell’artista presentata a Milano.

Herb Ritts. In equilibrio

A cura di Alessandra Mauro

20 febbraio – 5 giugno 2016

Palazzo della Ragione Fotografia, Piazza Mercanti, 1

Una mostra: Comune di Milano – Cultura / Palazzo della Ragione / Civita – Contrasto – GAmm Giunti in collaborazione con Herb Ritts Foundation – Los Angeles

Catalogo: Contrasto – GAmm Giunti

 

Social network:

facebook.com/Palazzodellaragionefotografia

twitter: @palazzoragione

#herbrittsmilano

 

Orari:

Martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30 – 20.30

Giovedì e sabato 9.30 – 22.30

Chiuso lunedì

Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

 

Festività:

Lunedì 28 marzo 9.30 – 20.30

Lunedì 25 aprile: 9.30 – 20.30

Domenica 1 maggio: 9.30 – 20.30

Giovedì 2 giugno: 9.30 – 22.30

 

Info mostra: 0243353535 / www.palazzodellaragionefotografia.it



Top