Magazine - Fine Living People
Fashion

Questo slideshow richiede JavaScript.


Fashion - 27/02/2019

I’m Isola Marras riporta il punk addomesticato nell’armadio

Con una sola collezione si realizza la sintesi tra punk e grunge. E si guarda avanti con nuove commistioni.

Non ci sono sanguinose spille o borchie acute e minacciose. Ma è l’attitudine a essere punk per la collezione autunno/inverno 2019/20 che ha disegnato Efisio Marras per il brand I’m Isola Marras.

Il figlio del celebre stilista sardo Antonio Marras ha un immaginario ben definito: Courtney Love anni 90, Sex Pistols anni 70. E il mix che ne scaturisce è un furibondo ma addomesticato guardaroba che riveste un nuovo valore estetico di rottura.

Efisio Marras ha detto che è stata la foto della moglie di Kurt Cobain in pelliccia e sottoveste a ispirarlo. Il rock e il testosterone, l’uomo e la donna assieme, avvolgenti e caparbie commistioni che da sempre alimentano l’universo di I’m Isola Marras, che per l’occasione della prossima stagione fredda ritorna a divertirsi con stampe e colori. Il lato oscuro della dannazione dei movimenti di protesta musicali può essere anche colorato. Quindi tanto tartan acceso, fondato soprattutto sul rosso, kilt asimmetrici con grembiule su misura, cardigan anni 90 oversize a strati, maglioni con scollo a V tipici del Grunge.

I più attenti riconosceranno tracce di grafica degli album dei Sex Pistols, o i romantici fiori che fanno sempre parte del mondo rock a tempi alterni. Motociclisti e sognanti bucoliche si incontrano in un stravagante corridoio di gioiose sorprese di stile.



Top