Magazine - Fine Living People
Gallery

Gallery - 21/03/2016

Michelangelo Pistoletto dona la Mela a Milano

Michelangelo Pistoletto, leggenda vivente dell’arte contemporanea, ha regalato al Comune di Milano la sua opera La Mela Reintegrata.

L’opera è in piazza Duca D’Aosta, di fronte alla Stazione Centrale e ha un valore complessivo stimato in 800mila euro. La Mela Reintegrata è composta da due elementi: il primo, a forma di mela, è costituito da una struttura portante metallica con una circonferenza di 7 metri e un’altezza di 6 metri. Il secondo, denominato ‘terzo paradiso’, con funzioni di basamento, ha una struttura composta da intelaiatura di metallo. Il peso complessivo dell’opera è di circa 11 tonnellate. La Fondazione  Pistoletto si occuperà della manutenzione ordinaria e straordinaria per 20 anni.

La Mela Reintegrata era comparsa in piazza Duomo a Milano nel maggio scorso, in occasione dell’apertura di Expo in città e da giugno era collocata all’interno del Parco Sempione. Grazie ad un accordo tra Michelangelo Pistoletto, Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, il FAI e il Comune, ‘La Mela Reintegrata’ è stata donata al Comune di Milano e quindi alla Città.

Il sindaco Giuliano Pisapia dice: “Da oggi Milano accoglierà chi arriva in Stazione Centrale con la bellezza e la creatività di una grande opera d’arte”. L’artista Michelangelo Pistoletto dice: “Con La Mela Reintegrata l’artificio assume il compito di ricucire la parte asportata dal morso e ricongiungere l’umanità alla natura, anziché continuare ad allontanarla da essa.”

 

 



Top