Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 15/03/2018

Accademia di Balletto Ucraina, rigore sovietico al centro di Milano

Arte, formazione e culutra sono i perni su cui si muove la nuova Accademia di Balletto Ucraina che apre a Milano la sua nuova sede al pubblico, in via Quadronno, 15, zona Crocetta non distante dal Duomo. Succede sabato 17 marzo 2018 (la sede è funzionante dall’anno scorso) per un open day che vuole raccogliere persone interessante alla danza ma anche ai progetti culturali dell’ente.

L’accademia ucraina di balletto si propone come la prima scuola professionale in italia di pura metodica vaganova, avvalendosi di docenti altamente qualificati provenienti dai più importanti teatri dell’ex-unione sovietica, a garanzia dell’applicazione di un metodo la cui validità è riconosciuta in tutto il mondo.

STORIA – Aperta dal 2005 presso il Teatro delle Erbe con una partnership con l’istituto delle Marcelline. Si tratta infatti dell’unica accademia professionale in Italia che offre all’interno di un’unica sede lezioni di danza, lezioni scolastiche e convitto/residenza.

Il vantaggio di avere nello stesso edificio la possibilità di frequentare la scuola, le lezioni di danza, e soggiorno non è poco. La direttrice Caterina Calvino Prina, con il direttore artistico Egor Scepaciov, ex primo ballerino del teatro dell’Opera di Chisinau, guidano una struttura che prevede un ciclo di studi di otto anni a partire dai 10/11 anni (su10 mesi da settembre a giugno).

Il modello di insegnamento si regola sulle più rigide scuole di formazione dei paesi dell’ex-unione sovietica, con materie principali (tecnica classica, repertorio, punte) e il supporto di altri docenti per le discipline minori (danza di carattere, danza contemporanea).

Durante l’anno l’accademia invita docenti ed insegnanti di fama internazionale provenienti dai più grandi teatri d’europa e del mondo che per brevi periodi lavorano con gli studenti dei vari anni come insegnanti ospiti dando, con la loro esperienza didattica e professionale, un grande contributo tecnico e formativo.

L’open day per l’Accademia Ucreaina è previsto per il 17 marzo 2018 a Milano.

La storia

Ukrainskaia Akademia Baleti – Centro internazionale per lo sviluppo dell’arte coreografica di Kiev è arrivato in Italia nel 1995.

 

Da noi ha come scopo la diffusione della metodica vaganova nelle scuole in cui gli allievi hanno la possibilità di studiare dalle due alle quattro volte alla settimana. A tale scopo i docenti del centro, supervisionati dalla sig.ra Kalchenko, hanno creato dei programmi ad hoc basandosi sulla metodica vaganova professionale. Il centro internazionale di balletto ucraina organizza quindi corsi di formazione per insegnanti che si tengono presso la sede dell’accademia ucraina di balletto a milano (www.cibu.it).

(www.marcellinequadronno.it/istituto/liceo-linguistico-pomeridiano/)

 

Il convitto può accogliere attualmente circa 40 allieve, dal primo all’ottavo anno di accademia; le alunne dal primo al quinto anno compreso godono di una location situata direttamente nel plesso “storico” di via Quadronno 15; le maggiori, dal sesto all’ottavo anno, sono inserite nella residenza universitaria s.Marcellina, sempre annessa alla scuola e alle sale di danza, in via Quadronno 23.

La suddivisione è comunque all’interno dell’unico “campus coreutico”, comprendente danza, scuola, convitto, refettorio, ambienti dedicati al necessario (seppur breve, visti i ritmi della vita quotidiana!) Relax.

 

Per info dettagliate: 02.58316396 – segreteria@accademiaucraina.it
www.accademiaucraina.it



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 15/02/2017

Yoshie Nishikawa, la via delle foto da Oriente a Occidente alla Bocconi

Ha girato il mondo ma non ha mai perso lo spirito giapponese che ha dentro di sè, nei suoi modi di [...]

Vip House - 24/06/2017

Oliviero Toscani: Casale Marittimo, una vita in vacanza

Oliviero Toscani, fotografo di fama mondiale, parla così della sua casa a Casale Marittimo in Tosca [...]

Leisure - 26/04/2017

Objets Trouvés all’abbazia cistercense di Valserena

Objets Trouvés - Archivi per un grande magazzino è la nuova mostra organizzata dall’Archivio-Mus [...]

Top