Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 09/11/2018

Aziza Quartet al Blue Note, serata da incorniciare

Per JAZZ MI il quartetto fotografato dal nostro Gianni Foraboschi. Una formazione di stelle del jazz internazionale.

Aziza Quartet ha fatto il suo debutto nel 2015 con l’omonimo album: una formazione di stelle del jazz internazionale subito balzata in testa al gradimento degli appassionati ovunque. Ispiratore della band è il grande Dave Holland, maestro assoluto del contrabbasso e storico interprete dall’irraggiungibile tocco creativo: un esempio che ha fatto (e continua a fare) scuola per intere generazioni.

Li abbiamo catturati al Blue Note di Milano, sede principale del festival JAZZ MI 2018 che si sta svolgendo in questi giorni in varie location della città.

Chris Potter a quarantacinque anni è già una delle punte di diamante mondiali tra i sassofonisti, mentre le nuances contemporanee della chitarra di Kevin Eubanks donano un’impronta d’arte esotica, riportando il sound alle intriganti origini africane dell’artista.

Eric Harland è un batterista energico, dinamico sofisticato e imprime il sound di autorevolezza ad ogni suo battito.

Dave Holland ha spiegato che il nome Aziza proviene da una delle loro canzoni, “Aziza Dance”, scritta da Lionel Loueke. Nella lingua natale di Loueke nel Benin, Aziza significa una razza soprannaturale di abitanti delle foreste che danno consigli pratici e spirituali.

La critica internazionale ha definito questi musicisti statunitensi stellari, tutti capobanda e ognuno al massimo delle proprie capacità pur riuscendo a lavorare assieme in uno spettro di diversità creativo unico.

Godetevi le foto della serata al Bluen Note che ha catturato il fotografo di The Way Magazine Gianni Foraboschi.

Gli Aziza Quartet sono un ensemble di quattri virtuosi del mondo del jazz:

Dave Holland contrabbasso

Chris Potter sax

Kevin Eubanks chitarra

Eric Harland batteria

 



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 30/04/2016

Speciale Mia / Marko Zink: “I miei Swimmers sono giochi di forme”

Marko Zink è un artista che viene dall'Austria, terra che non ha mare. Ma al Mia Photo Fair di Mila [...]

Society - 27/11/2018

Galà del Calcio, si stringe la rosa dei premiati

Giunge all' 8ª edizione il "GRAN GALÀ DEL CALCIO AIC", l'esclusivo appuntamento organizzato dall'A [...]

Leisure - 20/03/2018

Paradiso e Inferno alla Triennale di foto e architettura di Bruxelles

A Bruxelles l'architettura e la Fotografia hanno una co-abitazione molto riuscita. Si tratta della T [...]

Top