Magazine - Fine Living People
18/11/2018 - “Sotto la pelle del progetto” – Redesco a Bookcity Milano
Leisure

Leisure - 27/04/2016

Gianluca Pacchioni disegna opere con luce e metallo

Dopo il successo a Parigi, l'artista espone a Milano nelle 5vie. Arte contemporanea dalle fonderie, come un tempo.

Gianluca Pacchioni è uno scultore di metallo e un designer di luce. Ma i materiali e i ruoli potrebbero funzionare benissimo se invertissimo le parole, come ci siamo detti visitando la sua mostra Living Metals, nelle sale contemporanee della Alson Gallery a Milano.

Nel cuore delle 5vie, il distretto posh di Milano, dove l’arte antica incontra il contemporaneo, Gianluca Pacchioni ci ha illustrato il suo metodo di lavoro: “Da quando sono tornato a Milano, dopo anni a Parigi, mi sono riappropriato delle tecniche manuali e creo tutto qui, nel mio atelier che è un’ex fabbrica degli anni 30 nella parte est della città. Volevo esplorare nuove tecniche per i metalli, applicarci su con processi moderni dei materiali chimici. Sono arrivato a lavorare il metallo liquido con cui esploro i pori e le superfici delle pietre. E formo oggetti, con le mie mani”.

Alle creazioni rigorosamente imperfette, ci tiene a dire, Gianluca Pacchioni associa talvolta specchi, talvolta luci. L’ultimo pezzo esposto è il Cremino, una scultura in travertino rosso persiano ricoperto in metallo, finanche nelle sottili gambe.

La fonderia da cui escono queste opere imponenti crea di per sé un’autorevolezza unica. Un segno di creazione vulcanica ancestrale che comunica vita, vivacità, nel gesto, nella forma, nella esaltazione delle fessure delle opere, che per altri sembrerebbero delle sbavature. Il mondo di Pacchioni è ricco di materia, vive di luce e rimanda a un lusso terreno che più concreto non può diventare. È un’arte piena, piena di elementi pesanti che solo il pensiero creativo ha potuto forgiare in opere. Che sono sapientemente votate ad adornare gli spazi che le contengono.

Gianluca Pacchioni ha lasciato il suo marchio all’ingresso dell’amasciata italiana di Francia. Per vederlo a Milano, fino al 30 aprile, Alson Gallery, via San Maurilio, 11.

Per info su Gianluca Pacchioni qui



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 18/11/2016

La storia di Milano rivive con la street art di Pao

Vedere Pao tra i saloni di Palazzo Giureconsulti a Milano che illustra la sua idea di storia antica [...]

Society - 14/11/2017

Deloitte report: l’arte è in ripresa, soprattutto online

Siamo stati all'Art & Finance conference di Deloitte e abbiamo letto la ricerca esclusiva Deloit [...]

Leisure - 14/06/2016

La favola soul dei Flabby: classe e stile di un duo italiano famoso nel mondo

I Flabby, per chiunque segue le proposte musicali dall'Italia aldilà del mainstream, sono una c [...]

Top