Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 07/03/2019

I sogni e il genio di Christian Dior al V&A di Londra

Fino al 14 luglio il genio britannico celebrato con una mostra supportata da Svarowski. Il sovranismo investe anche le scelte culturali della capitale inglese.

Era stato un parigino intriso di stile ed eleganza francese fino al midollo, ma Christian Dior amava anche molto la Gran Bretagna. Il genio della moda, il primo a espandere il suo imprinting dai vestiti agli accessori, diceva: “Non c’è nessun altro paese al mondo, oltre al mio, il cui stile di vita mi piace così tanto. Amo le tradizioni inglesi, la cortesia inglese, l’architettura inglese. Adoro anche la cucina inglese”-

Christian Dior è protagonista di una mostra al prestigioso Victora and Albert Museum fino al 14 luglio 2019 dal titolo “Christian Dior: Designer of Dreams” che copre produzione moda dal 1947 fino ai giorni nostri, ripercorrendo la storia e l’impatto di uno dei più influenti couturier del XX secolo, esplorando l’influenza duratura della maison e il rapporto di Dior con la Gran Bretagna.


Swarovski è partner con il V & A nello storica allestimento di Christian Dior: Designer of Dreams. Swarovski e Dior hanno una lunga storia di collaborazione: l’azienda fondata nelle Alpi austriache più di 120 anni fa da Daniel Swarovski,  ha una storia strettamente intrecciata con quella della moda parigina e dei primi couturier.

Come fornitore leader di cristalli per stilisti di alta moda, Swarovski è stata la scelta di Christian Dior per abbellire le sue creazioni. Nel 1956, Manfred Swarovski ha lavorato con monsieur Dior per creare un cristallo unico con un effetto arcobaleno chiamato Aurora Boreale. Da allora la partnership è diventata sempre più forte, con successivi direttori creativi di Dior che hanno utilizzato cristalli Swarovski per realizzare le loro visioni. Attendiamo con ansia molte altre brillanti collaborazioni in futuro



Leisure - 30/11/2018

Il “movimento” nell’arte di Marina Pinksy

Coincidenze e simbolismi sembrano essere dalla parte della giovane Marina Pinsky, artista russa nata [...]

Leisure - 23/01/2018

La Studio Visit di Nanda Vigo al Maxxi

Una mostra di sensazioni e interpretazioni, un'esperienza museale unica. Questa è la preessa di Arc [...]

Society - 03/07/2018

Giorgio Faletti, ricordiamolo con quello che amava di più: i libri

Quando si pensa a Giorgio Faletti non ci viene in mente una sola definizione. Sì, perché Giorgio d [...]

Top