Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 19/04/2017

Il duo cinese Birdhead viaggia in Italia. Risultato? Collage di foto provocatorie

Installazione di grande impatto alla Galleria gluck50 per il progetto d'arte con piglio documentaristico. Fino al 27 maggio.

Si sono presi del tempo per visitare l’Italia e documentarla con i loro souvenir fotografici. Il duo cinese Birdhead, composto da Ji Weiyu e Song Tao, si sono fatti conoscere nel mondo per le foto della loro città d’origine, Shanghai.

Ora la mostra alla Galleria Gluck50 di Milano “Welcome to Birdhead World Again – Italy 2017”, che rimarrà aperta fino al 27 maggio 2017, promette di rivelare qualcosa in più sulla loro arte. E anche qualcosa su di noi italiani che stentiamo a guardarci spesso dall’esterno.

Dal dicembre 2016 all’aprile 2017 i Birdhead hanno attraversato l’Italia per questo nuovo progetto fotografico con singolare approccio documentaristico. Il duo lavora così: raccoglie un enorme volume di fotografie raffiguranti un’ampia gamma di soggetti, incluso istantanee della vita quotidiana, delle attività e dei viaggi del duo, che poi vengono elaborate, ordinate e montate in modo da creare l’eponimo “Birdhead World”.

L'allestimento alla Galleria Gluck50 di via Gluck a Milano per Birdhead.

L’allestimento alla Galleria Gluck50 di via Gluck a Milano per Birdhead.

Presentate come matrici, disposte in ampie serie o sistemate in modo da formare dei collage di immagini nuove e tradizionali e poesia, ogni bricolage è scandito da una peculiare semiotica Birdhead.

La mostra invita il pubblico a entrare nel “Birdhead World” per percepire le emozioni, l’estetica e gli interessi degli artisti.

I Birdhead lavorano con il medium della fotografia analogica sin dalla loro costituzione, nel 2004. Composto dal duo Song Tao (1979) e Ji Weiyu (1980), Birdhead trae il suo aleatorio appellativo da un prompt del computer. Da allora, questo prolifico duo ha messo insieme un’enorme mole di lavoro, scattando tantissime fotografie all’anno e sperimentando continuamente con fotografia analogica, tecniche di collage e altri media. I Birdhead hanno esposto in musei e gallerie di tutto il mondo. I loro lavori figurano in collezioni permanenti della Tate Modern di Londra, del Museum of Modern Art di New York e della Guy & Myriam Ullens Foundation in Svizzera. I Birdhead sono stati anche candidati al primo Hugo Boss Asia Art Award, nel 2013. Nel 2005 la ShanghART Gallery ha presentato la prima personale dei Birdhead.

WELCOME TO BIRDHEAD WORLD AGAIN – ITALY 2017 BIRDHEAD

fino al 27 maggio 2017 Lunedì – Venerdì h 10 – 19 Gluck50 Milano Via Gluck 50 I-20125 Milano 

Fotoservizio di Raph Meazza

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 16/11/2016

Mario Biondi compie 10 anni di carriera: “Orgoglioso del mio Spaghetti Soul”

Mario Biondi è davvero contento di presentarci The Best Of Soul, il suo nuovo doppio cd che celebra [...]

Design of desire - 26/01/2017

Al Mart di Rovereto l’Almanacco dell’architettura Anni 70

Almanacco 70 è un progetto curatoriale dedicato al rapporto tra architettura e arte astratta a Tren [...]

Fashion - 23/03/2016

LOROETU, gioielli ribelli che parlano al cuore

Loroetu è il nuovo brand di gioielli che parla ai ribelli. Basta dare un occhio ai nomi delle creaz [...]

Top