Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 18/11/2016

“InEtere”, a Torino Daniele Bongiovanni in mostra con i gioiellieri di Giverso

La pittura e i quattro elementi materici si fondono a Palazzo della Luce. Un percorso insolito tra varie forme di espressione.

Apre oggi venerdì 18 novembre (fino al 30 novembre), presso il Palazzo della Luce, nel cuore di Torino, la mostra “InEtere” che porta in una sola location due espressioni d’arte distanti, che vengono messe in risalto agli occhi del pubblico grazie alla tematica dei Quattro Elementi. La pittura di Daniele Bongiovanni e l’arte materica dei maestri gioiellieri di città, quelli della firma prestigiosa dei preziosi Giverso.

L’esposizione, con il patrocinio della Fondazione Videoinsight® e a cura del presidente Rebecca Russo, si presenta come un evento esclusivo, un percorso espositivo che metterà in risalto due diverse forme d’arte come la pittura e l’impiego di multi-materiale.

IL PERCORSO

All’interno della mostra, un doppio percorso espositivo, dove le due collezioni prestigiose create dall’artista di fama internazionale Daniele Bongiovanni e dai designer di Giverso, si manifesteranno gradualmente, per completarsi con quello che è il loro apice: “l’Etereo”.

Nell’allestimento le due collezioni non dialogheranno direttamente tra loro, ma si  incroceranno in modo del tutto naturale.

Bongiovanni è protagonista di un ciclo composto da 19 opere: “InEtere”, di cui una di notevoli dimensioni rappresentante l’Etere. Il pittore  non ha rappresentato solo gli elementi, ma ha dato rilievo anche al “fattore umano” che ne è fruitore. Una lettura ampia e articolata, ispirata al concetto aristotelico dell’universo, all’uomo, e alla liquidità o durezza della “materia” trattata.

I quadri esposti riprenderanno la cromia e il gradiente tendente al bianco, della collezione “Aesthetica”, ciclo composto da numerosi dipinti, oggi presenti anche in numerosi musei.

I designer della storica gioielleria Giverso di Torino espongono invece opere realizzate con pietre preziose per la collezione “InEtere”. Le opere nascono e si forgiano sulla forza dei “Quattro Elementi” (Fuoco, Aria, Acqua, Terra) concependo come elemento primordiale, la Quintessenza, nota agli ermetici come Etere. Il progetto si sviluppa in otto preziose collezioni di unica realizzazione, due per elemento.

A capo del percorso artistico, domina la collezione Akasha, la cui idea concettuale si ispira all’Etere. Le materie di cui sono realizzati i gioielli del progetto sono di varie natura e preziosità, tutte di origine etica: così l’oro, così i diamanti, così zaffiri e quarzi ricercati.

Ogni collezione trae energia dall’idea di esprimere un concetto filosofico attraverso l’utilizzo della materia, con la volontà di far dialogare il design del gioiello con quelle che sono le arti primarie.

www.ilpalazzodellaluce.com
www.giversogioielli.it

Francesco D'Agostino
Figlio degli anni 90, spinta digital-social di The Way, si è fatto le ossa nel patinato mondo di To Be Magazine. Per scoprire che il dandy elegant che stava impersonando necessitava di una vetrina all’altezza anche sul web. Senza cercare altrove, se l’è creata da solo. Mette passione solo in quello che gli interessa veramente. Al resto nemmeno ci pensa. Grafica, biz obsession e una giusta dose di involontaria leadership lo proiettano sempre al minuto dopo.
Society - 13/09/2017

Fred De Palma sforna un film sulla sua vita. In disco.

Ha deciso di scrivere la musica nuova solo con la memoria senza registrarla, Fred De Palma, nome orm [...]

Design of desire - 13/04/2016

Newform, il wellness firmato Alberto Apostoli

Newform non è solo azienda di interior design affermata in tutto il mondo. L'orgoglio dei produttor [...]

Society - 06/09/2017

Soul System: “Il nostro stile nel segno della diversità”

Hanno fatto scaldare i cuori degli italiani perché con i Soul System hanno dimostrato che anche nel [...]

Top