Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 27/05/2019

La Cracker Art di Giuliano Grittini

Dal 30 maggio a via Cuneo 5 a Milano: "Giuliano Grittini: Cracker Art La cultura pop tra mito e bellezza".

Quando siamo vicini al pop più massificato e più “popolare” nella vera accezione del termine, un artista cosa fa? Eleva le icone che attraversano il tempo, quelle che derfiniscono le epoche a vera arte. E in questo, le icone di Giuliano Grittini, artista milanese che espone dal 30 maggio a Milano, restano davvero nella memoria, personaggi e momenti che per qualche ragione hanno lasciato il segno. Qui l’artista, che si tratti di un quadro famoso o di un’effige riconoscibile ai consumatori come ai bambini, ha deciso di voler rivitalizzarne l’immagine in favore di chi li ha amati e venerati e anche di chi non li hai mai conosciuti.
Giuliano Grittini rivisita le icone pop del cinema, della musica e dell’arte con un’impareggiabile maestria tecnica, ma soprattutto con una scintilla intellettuale che nobilita il passato e il momentaneamente perduto o dimenticato. uno degli artisti italiani che ha attraversato il Novecento, colui che fu fotografo ufficiale della poetessa Alda Merini e a cui i maestri della Pop Art, come Andy Warholaffidarono la consulenza e la produzione dei propri capolavori.

La foto in alto ne è un esempio: si chiama “Onda” ed è una tela In questa bellissima opera unica l’artista Giuliano Grittini omaggia l’artista giapponese Katsushika Hokusai rappresentando la sua celebre opera “La grande onda di Kanagawa”. Attraverso l’uso della “cracker art”, Grittini ripropone immagini di famose opere, icone o figure storiche attraverso varie tecniche tra cui ritagli, assemblaggi, collage, caratterizzati da colori accesi e inserti luminosi e glitterati. Opera unica, firmata in originale dall’artista e provvista del certificato di autenticità.
Da Marylin Monroe a Vacanze Romane, dalla grande onda di Hokusai a Sofia Loren, sono circa 30 i soggetti a cui Grittini ha rifatto il look, impreziosendoli e facendo emergere nuove sfumature dell’anima e della mente.

Giuliano Grittini è un artista nato e cresciuto a Milano, dove frequenta la scuola di Disegno Grafico ed ha modo di sviluppare le proprie competenze nell’ambito delle opere stampate,  specializzandosi, in particolar modo, sui libri d’autore.

Collabora con importanti artisti italiani e stranieri, quali Baj, Fiume, Sassu, Guttuso, Scanavino, Tadini, Warhol, Vasarely e Rotella che ritrae in fotografia in diversi momenti della loro attività artistica.
Le sue fotografie e opere sono state pubblicate da Rizzoli, Bompiani, Frassinelli, L’Espresso, Panorama, Corriere della Sera, La Stampa e L’Unità.

La Craker Art smembra, taglia, cuce, incolla e ricompone
dando vita a risultati sorprendenti.

In mostra pezzi unici su tela, su carta e serigrafie in tiratura limitata.



Leisure - 01/05/2019

Brescia Photo Festival, ecco i vernissage

La terza edizione del Brescia Photo Festival, rassegna internazionale di fotografia con la direzi [...]

Luxury - 11/06/2016

Baobab lancia le candele di lusso ispirate all’Africa

Baobab tratta le candele come se fossero oggetti di design esclusivi che hanno collezioni e stagiona [...]

Leisure - 22/04/2018

Al Canton Ticino Giardini in Arte

Da venerdì 4 a domenica 6 maggio, al Monte Verità e al Castello e Parco San Materno di Ascona in C [...]

Top