Magazine - Fine Living People
18/11/2018 - “Sotto la pelle del progetto” – Redesco a Bookcity Milano
Leisure

Leisure - 22/10/2018

La Lysistrata, il trofeo remiero più antico d’Italia

Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, antico e prestigioso circolo nautico di Napoli, si aggiudica la regata. Tutti i momenti memorabili.

Il RYCC Savoia si è aggiudicato la 109^ edizione della Coppa Lysistrata che si è svolta, come da tradizione, nello specchio d’acqua tra la rotonda Diaz a Piazza della Vittoria.

Disputata a Napoli la Lysistrata, la tradizionale competizione in otto yole organizzata dal Circolo del Remo e Vela Italia, il trofeo remiero più antico d’Italia, secondo in Europa solo alla Coppa del Re di Inghilterra.

La Lysistrata si svolge annualmente sul lungomare napoletano nel tratto che va da Mergellina a Castel dell’Ovo. Il Circolo del Presidente Campobasso riporta così in società il prestigioso trofeo che aveva già conquistato per quattro edizioni consecutive, dal 2012 al 2015, interrompendo la striscia vincente del CRV Italia che si era imposto nelle ultime due edizioni. All’arrivo l’ammiraglia biancoceleste ha preceduto nell’ordine il CN Posillipo, la Steaua Bucarest ed il CC Napoli.

La Lysistrata è memoria della Grecia classica, è un trofeo sportivo, è l’evento che esprime con continuità origini, ragioni e passioni che animano la vita del Circolo Italia ed il canottaggio nel golfo di Partenope. Nasce a Napoli quando si viveva la bella vita, si accoglievano gli ospiti  trattandoli come si conviene, si praticavano gli sport per diletto, senza un fine secondo. Di fatto, la Coppa Lysistrata, fu donata al Circolo del Remo e della Vela Italia di Napoli, dal magnate americano James Gordon Bennett jr. nel 1909 per ringraziare i soci dell’ospitalità offerta al suo piroscafo Lysistrata. Fu così che un americano stravagante, dopo aver soggiornato nei nostri luoghi ameni, rese grazie con un segno che ricordasse la sua permanenza a Napoli. La magnifica coppa d’argento ebbe il nome del suo piroscafo, Lysistrata, un personaggio femminile antico, una donna che prometteva amore e chiedeva pace, la stessa che regna dopo la gara, che si ripete ogni anno dal 1909 e pone fine alle ostilità della competizione remiera, accesa come una guerra di pochi lunghissimi minuti e da quell’anno è un trofeo challenge di canottaggio per la categoria master 8 jole.

Premiazione Lysistrata 2018 (foto Giulio Testa)

Il Circolo del Remo e della Vela Italia (meglio noto come CRV Italia) organizzatore della gara è il più antico circolo nautico napoletano ed uno dei più antichi e prestigiosi fra quelli italiani.

La sede del circolo si trova nel centro della città, presso la Banchina Santa Lucia. Fra i soci del circolo che si sono particolarmente distinti a livello agonistico tocca segnalare: il socio Aldo Migliaccio, skipper di Victory I-83, 12 metri campione del mondo nel 1984 con i colori dello Yacht Club Italiano, circolo gemellato all’Italia; il socio benemerito Francesco de Angelis, timoniere vittorioso nella One Ton Cup (due volte, a Napoli nell‘89 e Copenaghen nell‘92), nella Sardinia Cup (a Porto Cervo nel ‘90 e ‘96), nel campionato del mondo classe ILC 40 (a Klintholm Havn nel ‘95 e ad Atene nel ‘96), nella prestigiosa Admiral’s Cup (a Cowes nel ‘95), e nella regata del Fastnet (ancora a Cowes nel ‘97). Sempre de Angelis ed il consocio Lars Borgström hanno fatto parte, come timoniere e scottista rispettivamente, dell’equipaggio di Luna Rossa, che nel 2000 ha vinto la Louis Vuitton Cup ed ha gareggiato per la America’s Cup. Anche l’attuale presidente del circolo, Roberto Mottola di Amato, si è distinto a livello agonistico in gioventù: campione del mondo nella classe Tempest ad Association Island nel 1976, è stato componente degli equipaggi olimpici nella classe Soling (a Monaco nel ’72) e nella classe Tempest (a Montréal nel ’76).

La coppa Lysistrata, assegnata a Napoli dal 1909.

Fra i riconoscimenti ottenuti dal circolo vi sono anche le onorificenze attribuitegli dal CONI: la Stella d’oro al merito sportivo, nel 1969, ed il Collare d’oro, nel dicembre 2008.

Nel video una delle gare in programma oggi 21 ottobre 2018 – il trofeo Giuseppe D’Amico

Testo e foto della coppa a cura di Maurizio De Costanzo.

Foto d’apertura: In primo piano team Circolo Canottieri Napoli (foto Giulio Testa)



Fashion - 01/06/2016

African Catwalk, la moda nera svelata da un fotografo svedese

African Catwalk è come un viaggio di confronto con quello che immaginiamo lontano e inconcepibile. [...]

Design of desire - 26/09/2018

Al Mic di Faenza “Superfici d’autore”

Il Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, in corrispondenza con due delle più importanti f [...]

Trends - 05/07/2017

Gli anni 20 e la donna dal melancholic heart

La creatività di una lookmaker e il talento di una fotografa di moda danno vita al progetto Melanch [...]

Top