Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 18/11/2018

Le Officine del dolce, esempio di gusto e business

Pasticceria artigianale e laboratorio dolciario Milano, che diventa anche produttore caseario e di altro food in linea coi gusti contemporanei. L'abbiamo visitato.

Com’era la storia del pennello grande o grande pennello? Lo stesso si può dire di una grande pasticceria, non occorre infatti che sia grande. Le Officine del Dolce sono un “buco”: piccole, raccolte, semplici e accoglienti. Bancone e vetrinetta con i dolci, macchina del caffè a lato e dietro l’ampio laboratorio a vista, regno di Paolo e Ttai. Qui i due pasticceri creano, infornano, impastano ma soprattutto laùren, laùren, laùren, come si dice a Milano

 

Non manca la voglia di sgobbare e di mettersi in gioco nemmeno al patron Enrico Carretta, che dalla Lucania viene a Milano, si laurea in Bocconi e si inventa un piccolo impero di mozzarelle di bufala (milanesi). Sì perché nodini e bocconcini, mozzarelle e burrate sono prodotte nel caseificio di proprietà in zona Brenta e distribuiti giornalmente ai punti vendita cittadini. Non sazio di prodotti e negozi caseari Carretta pensa al nuovo business, si butta dalla pasta filata a quella lievitata e apre la bomboniera di via Massarani.

Dalla colazione al pranzo veloce, dalla merenda ai dessert del dopo cena, le Officine offrono spunti e sapori seducenti. Brioches e crostate, cheesecake e millefoglie (!) sono invitanti e ottime per tutte le occasioni. C’è l’imbarazzo della scelta, la nostra è caduta sulla frolla con crema cotta e frutti di bosco, poi su crostata al cacao guarnita con un trionfo di lamponi e crema al cioccolato. Poi da portare a casa, per tutti i momenti che necessitano di piccole grandi gratificazioni, i biscotti cioccolato e sale. Mai innalzamento glicemico (e forse pressorio) fu più giustificato di questo.

 

Fotoservizio di Stefano Corrada per The Way Magazine

Officine del Dolce, Via Tullo Massarani 2, Milano



Stefano Corrada
Una vita saporita, tra reazioni di Maillard, prodotti alimentari e racconti di gusto. Dopo la laurea scientifica, si è lasciato vincere dalla passione per tutto ciò che ruota intorno al cibo. E quindi (prima) la divulgazione tecnico-nutrizional-gastronomica e (poi) la scrittura, collaborando con periodici e guide, tra cui Focus, Il Golosario, Viaggi del Gusto e Agrodolce.it. È autore del blog Appuntigolosi, da cui è nato il libro "Appunti Golosi", edito da Jouvence.
Leisure - 08/11/2016

La Belle Époque dell’illustratore bohémien, i manifesti a Torino

La Belle  Époque è un universo ricco di speranze e innocenze che ha dominato la cultura tra la fi [...]

Design of desire - 21/04/2016

Rio+Design ci porta il design d’oltre oceano

Durante la Design Week milanese non si sono distinti solo i grandi marchi di lusso italiani, la most [...]

Society - 10/05/2016

Paola Barale: “Prima andavo in vacanza, ora viaggio davvero”

Paola Barale è una viaggiatrice consapevole e contenta. Ha iniziato davvero ad assaporare le cultur [...]

Top