Magazine - Fine Living People
18/11/2018 - “Sotto la pelle del progetto” – Redesco a Bookcity Milano
Leisure

Leisure - 20/01/2016

Mandarin Oriental, come sentirsi parte di un club esclusivo

Ha il fascino discreto dell’Oriente raffinato e contemporaneo, ma l’esclusività degli impenetrabili men’s club londinesi. Ecco la sensazione che ti avvolge quando entri negli ambienti del Mandarin Oriental, l’esclusivo albergo di Milano che sta per compiere il primo anno di apertura.

Nel cuore dello shopping district e a pochi passi dal teatro alla Scala, la struttura è la destinazione ideale per chi si vuol ritrovare al riparo da traffico e rumore ma vicino al cuore pulsante della capitale della moda.

Il Mandarin è un complesso di vari palazzi con giardini e cortili al centro, un vero lusso nel lusso.

Il minimal scelto per gli arredi degli spazi comuni è accattivante e non rigido e distante come in altri contesti. Un minimal avvolgente, mai monotono, di design ovviamente ma non opulento da intimidire.

È quest’aspetto che rende unica l’eleganza del Mandarin milanese e che riesce soprattutto a farti sentir parte di un club esclusivo dove il fine-living impera e l’ostentazione è bandita.

Il ristorante Seta, a cui si può accedere sia dal Mandarin Bar che da un’entrata dedicata da via Monte di Pietà, è guidato dall’Executive Chef Antonio Guida e si sviluppa su due aree.

Interni ed esterni si fondono architettonicamente grazie ad ampie vetrate che consentono agli ospiti di intravedere gli angoli “green” da un lato e gli chef al lavoro nella cucina posizionata in uno dei quattro lati della corte.

Il punto dove si percepisce di più il way of living orientale è indubbiamente la Spa, tutta concepita intorno alla filosofia del Feng-Shui che è proprio alla base del benessere ambientale del luogo.

Per i trattamenti, l’hotel dispone di quattro sale individuali, due suite doppie, una sala dedicata ai massaggi thai e una VIP suite.

La clientela internazionale dell’hotel è certamente abituata a tali agi. Qui, lo scorso ottobre, c’erano molte delle stelle che hanno popolato il palco degli Mtv Awards. Ma può capitare anche che si chieda il top del top. E qui si è accontentati. Al Mandarin, per dire, quando ci si vuole dedicare all’hairstyling c’è anche un tocco di glamour globale e arriva in supporto Massimo Serini, che è un nome da red carpet hollywoodiano.

L’accogliente e disimpegnato bar, con intarsi marmorei optical da favola per le vostre instagrammate, è diretto dall’affabile e solerte Simone Casucci.

INIZIATIVE SPECIALI

Per festeggiare il nuovo anno cinese, che inizierà il 7 febbraio 2016, Mandarin Oriental lancia il Year of the Fire Monkey Spa Experience per donare agli ospiti nuovo equilibrio e armonia sia per il corpo che per la mente. Disponibile durante l’anno nelle spa Mandarin Oriental di tutto il mondo,  il trattamento è stato ideato per ispirare rinnovo, energia e determinazione durante l’anno della scimmia di fuoco.

The Spas at Mandarin Oriental sono fiere della loro profonda tradizione orientale, e Year of the Fire Monkey Spa Experience incorpora una serie di elementi tradizionali per stimolare i sensi, rilassare la mente e ringiovanire il corpo.  Dolci tradizionali tipici delle festività del Capodanno cinese saranno disponibili nelle aree relax delle spa, con mandarino tangerine dolce, cocco e zenzero dal consueto “Tray of Togetherness”.

The Year of the Fire Monkey Experience è disponibile nelle spa di Mandarin Oriental di tutto il mondo fino alla fine dell’anno della scimmia il 17 gennaio 2017, e può essere prenotato online.

È una fortuna capitare in questo luogo, credeteci. E da qui, sicuramente Milano apparirà diversa, ancora più accattivante.

Info sulla SPA e l’Hotel: www.mandarinoriental.com



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 18/12/2017

C’è anche un tocco British nel Natale 2017 di Montenapoleone District

La tavola di lusso britannico imbandita per tutti i passanti a via Montenapoleone a Milano. Nella st [...]

Design of desire - 12/03/2018

Shanghai Design, sorprese dal mondo

Al quinto anno di show in Cina, la design week di Shanghai è diventata la settimana dove scovare le [...]

Leisure - 25/12/2017

Sarà Palermo la capitale della cultura italiana 2018

Sarà la confluenza delle culture del Mediterraneo a essere protagonista a Palermo 2018, il programm [...]

Top