Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 04/10/2016

Milano Scultura, l’arte del plasmare è anche “immateriale”

Oltre a marmi e solidi, ci sono anche videoproiezioni e public art. Un'occasione unica per vedere 30 artisti assieme alla Fabbrica del Vapore.

Milano Scultura, la prima fiera d’arte dedicata esclusivamente a sculture e installazioni torna a Milano dopo il successo ottenuto nel 2015.

Alla Fabbrica del Vapore dal 7 al 9 ottobre, nella cornice post-industriale e di recupero urbano, la seconda edizione della mostra d’arte contemporanea è curata da Valerio Dehò, già direttore di Kunst Meran/o Arte. L’appuntamento avvicina opere di autori diversi che è difficile vedere assieme: Marzio Cialdi, Bruno Pinto, Eugenio Coppo, Flavio Lucchini, Oriella Montin, Marillina Fortuna, Gabriello Anselmi e Laura Danzi.

Milano Scultura si pone come la prima mostra d’arte dedicata alle discipline delle arti plastiche, sia realizzate con tecniche e materiali più tradizionali, come marmo, ceramiche e porcellane, fusioni in bronzo o metallo, sia con le tecniche più innovative e all’avanguardia. In questo caso si parla di installazioni multimediali, ready-made, public art.

I trenta espositori si riuniranno nell’ex Locale Cisterne della Fabbrica del Vapore, un’area di 1000 metri quadrati ripensata come un moderno loft che permetterà la visione delle opere esposte a 360 gradi.

Il percorso di mostra creerà un effetto armonico grazie anche alla particolare conformazione della struttura, costruita su due piani e con un ampio loggiato che permette di ampliare i coni ottici e moltiplicare le inquadrature disponibili.

Durante Milano Scultura organizzata in collaborazione col Comune di Milano, saranno organizzate anche mostre a tema che contribuiranno a far conoscere ai visitatori le nuove tendenze nel campo delle arti plastiche.

Anche quest’anno ripropone la collaborazione con l’Accademia di Brera che presenterà due progetti: Il Museo dei giovani Artisti e Il Progetto Elettricamente, sviluppato con l’Università e il Museo dell’elettricità di Pavia.

 

MILANO SCULTURA

Fabbrica del Vapore – Via Procaccini 4
7-9 ottobre 2016

Orari:
Venerdì 7 ottobre, dalle 18 alle 21
Sabato 8 ottobre, dalle 12 alle 20
Domenica 9 ottobre, dalle 12 alle 19
Ingresso libero

 

Informazioni:
info@stepartfair.com
www.stepartfair.com



Francesco D'Agostino
Figlio degli anni 90, spinta digital-social di The Way, si è fatto le ossa nel patinato mondo di To Be Magazine. Per scoprire che il dandy elegant che stava impersonando necessitava di una vetrina all’altezza anche sul web. Senza cercare altrove, se l’è creata da solo. Mette passione solo in quello che gli interessa veramente. Al resto nemmeno ci pensa. Grafica, biz obsession e una giusta dose di involontaria leadership lo proiettano sempre al minuto dopo.
Society - 11/05/2017

L’International GrandPrix Advertising Strategies compie 30 anni

Il premio della pubblicità compie 30 anni. Si tratta dell'International GrandPrix Advertising Strat [...]

Society - 21/05/2016

Alessandro Russo e l’attualità del gesto della pittura

Alessandro Russo è un pittore dalla tecnica tradizionale e dalla fervida inventiva cromatica. Da qu [...]

Design of desire - 12/04/2017

Facce da Fuorisalone, gli eventi e i protagonisti della Design Week 2017

Celebrità e operatori di settore hanno animato i mille eventi del Fuorisalone 2017. Ecco le facce n [...]

Top