Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 08/06/2018

Noemi: “Ho lasciato The Voice perché mi piace cantare”

" Un bilancio di quello che ho fatto finora è racchiuso nel disco di quest'anno. Per me è un traguardo importante perché sono 10 anni che sono sulla scena".

A ogni angolo può succedere qualcosa a Napoli“. Così parla Noemi dietro le quinte del Napoli Pizza Village, per uno dei grandi concerti che l’attendono in questa estate 2018, dopo le preview di maggio nei teatri di Milano e Roma. Noemi è in promozione per il disco La Luna, un album crogiuolo di stili, con un sottofondo elettronico che avvolge tutte le 13 tracce, un po’ vario come la città che la ospita durante la nostra intervista.

 

Il nuovo progetto discografico arriva a due anni distanza dall’ultimo “Cuore d’artista” ed è composto da 13 brani inediti, tra cui “Non smettere mai di cercarmi”, il pezzo con cui Noemi si è presentata sul palco della 68a edizione del Festival di Sanremo, accompagnata da Paola Turci nella serata dei duetti.

 

Scritto da Noemi, con Diego Calvetti, Massimiliano Pelan e Fabio De Martino, “Non smettere mai di cercarmi” è – come afferma lei stessa – “uno slogan da cantare a polmoni aperti”. Secondo singolo, Porcellana, incisiva ed elettronica come vuole il trend radiofonico del momento.

La cantante romana, che ci ha detto di aver momentaneamente chiuso con la tv perché “voglio cantare”, si è lasciata andare a suggestioni che le ricordano le sue esperienze a Napoli: “Una mattina sentivo suonare e c’era la batteria in strada, il talento lo incontri ovunque qui. E poi il grande pubblico, divertimento, questi sono i primi fotogrammi che mi vengono in mente. Sul palco dò tanto, non mi risparmio, è una lavatrice di emozioni, di solito il pubblico è molto generoso“.

Noemi a Napoli sul palco del Napoli Pizza Village in una foto di Maurizio De Costanzo.

Dopo tre edizioni, ha lasciato il talent di Rai Due The Voice Of Italy: “La tv è bella, voglio imparare a usarla e in tre anni è stata una grande scuola, non posso dire che sia divertente ma interessante. E poi ho conosciuto Gregorio Rega, molte voci belle. Il rapporto coi ragazzi che sento è la cosa più bella che mi è rimasta”.

Ritornata a concentrarsi sulla propria carriera, è nel mezzo di un tour italiano: “Sono onorata di aver fatto due date in teatri grandi come gli Arcimboldi e l’Auditorium a Roma, io voglio cantare e voglio continuare a incontrare il mio pubblico. Un bilancio di quello che ho fatto finora è racchiuso nel disco di quest’anno. Per me è un traguardo importante perché sono 10 anni che sono sulla scena. Un numero importante, ci sono tanti generi nell’album, spero che nel futuro ci sia più messa a fuoco nei miei dischi”.

 



Travel - 24/08/2018

Il caffè del Perù lanciato su scala mondiale

Presentato ad agosto 2018 su scala mondiale il marchio “Cafés del Perú”. Il paese andino, che [...]

Luxury - 08/02/2017

Il Salon Rétromobile omaggia i 70 anni della Ferrari

Saranno 550 espositori e 500 macchine di lusso e ricercate, i protagonisti di Salon Rétromobile. Si [...]

Leisure - 15/04/2018

Carlo Mollino, Yves Klein e Giulio Turcato, la carica degli anni 60 in arte

La tendenza a MiArt è stata anche quella della riscoperta delle avanguardie degli anni 60. Comp [...]

Top