Magazine - Fine Living People
18/11/2018 - “Sotto la pelle del progetto” – Redesco a Bookcity Milano
Leisure

Leisure - 09/11/2017

Per Sofi Tukker è bastato un iPhone a lanciarli in testa alle classifiche

Un disco di lunga gestazione, poi la sorpresa a una convention Apple: un loro pezzo nello spot che li ha lanciati in tutto il mondo.

“Non sapevamo niente fin quando non c’è stata la presentazione Apple a Cupertino”. A parlare è Sofi Tukker, il duo newyorkese elettropop di “Best Friend”, colonna sonora dell’ultimo iPhone X che giura di aver scoperto guardando in streaming la presentazione di essere stato scelto come musica dello spot del nuovo gioiello elettronico.

Elettropop ed elettronica continuano a essere grandi alleati, anche se oltre a Best Friend, Sofi Tukker ha fatto numeri impressionanti anche con “Drinkee”, pezzo in portoghese da 38 milioni di streams su Spotify. Tucker Halpern, 27 anni con un passato da ex giocatore di basket, ci confessa: “Il mio avvicinamento alla musica è avvenuto in seguito a una delusione. Fino a 12 anni volevo fare l’Nba e per mia sfortuna ho beccato la mononucleosi e mi son dovuto fermare. A quel punto ho iniziato ad aprirmi alla musica elettronica, non potevo fare altro. All’inizio facevo cose semplici, mi accostavo al mondo dei dj. Poi ho incontrato Sofi”.

I due si sono conosciuti in un modo molto singolare: Sofi cantava un set jazz in una galleria d’arte. “Lei faceva un repertorio bossanova e acutstico e io invece ero stato chiamato a fare l’elettronica. In qualche modo ho pensato che mettendoci assieme sarebbe stato un mix interessante”.

Tukker del duo Sofi Tukker in posa per The Way Magazine a Milano, ottobre 2017.

Tukker del duo Sofi Tukker in posa per The Way Magazine a Milano, ottobre 2017.

Anche logisticamente non era facile. Sophie Hawley-Weld era in Brasile a studiare “conflict resolution”, il trasferimento a Nyc ha richiesto un po’ di convincimento. Adesso che hanno successo, dopo due anni di pubblicazioni, una nomination ai Grammy, innumerevoli date nei festival, ricordano con un sorriso una delle loro prime esibizioni. “Molto divertente andare in un’arena a Roma con 12mila persone per la festa di una radio e non aver mai fatto nulla di simile! Eravamo completamente impreparati ma è andata bene tutti si sono lasciati travolgere”.

Il pezzo Best Friend è un deep groove con un tocco di ispirazione e celebrazionedi ciò che ci sta più a cuore in assoluto: la nostra amicizia – dice Tukker – quel rapporto dove puoi parlare di qualsiasi cosa sempre, anche senza parlare di niente in particolare. Nell’anno passato siamo stati abbastanza fortunati da viaggiare per il mondo e la parte migliore è stato proprio trascorrere del tempo insieme e siamo diventati migliori amici“.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 25/05/2017

Marco Carta: “Tieniti forte vuol dire che il meglio sta arrivando”

C'è qualcosa di molto umile e realistico in quello che Marco Carta racconta alla vigilia della pubb [...]

Design of desire - 24/04/2018

Il futuro è in moviemnto a Ventura Future

Il futuro è in movimento. Potrebbe essere questa dichiarazione di intenti anche la sintesi dell'esp [...]

Fashion - 28/09/2016

Maurizio Pecoraro: il jungle chic di Animalando

Maurizio Pecoraro non fa mistero delle sue prestigiose esperienze passate (ha lavorato con Versace e [...]

Top