Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 18/01/2018

Taste Of Courmayeur chef ad alta quota

Dal 26 al 28 gennaio alta cucina, i migliori sapori d'Italia e musica. In alta quota con chef da tutta la Penisola.

Il festival degli chef, dopo Milano e Roma, si sposta ai piedi del Monte Bianco e diventa Taste of Courmayeur. Dal 26 al 28 gennaio 2018 all’interno del Courmayeur Mountain Sport Center, prende vita una travolgente giostra gourmet “on ice” (aperta dalle 12 alle 16 e dalle 18.30 alle 00).

WELLNESS – All’interno dello spazio, QC Terme ha allestito una Relax Lodge in collaborazione con Ethimo, Distillerie Saint-Roch e Depuravita. Un luogo dove gratificare la vista, il palato e lo spirito, ricco di soprese per i visitatori. Ethimo ha scelto la collezione Knit per arredare la Relax Lodge QC Terme, la linea disegnata da Patrick Norguet in cui il comfort delle sedute lounge diventa complice di momenti di benessere in cui le abitudini quotidiane lasciano il posto a momenti di piacevole relax, gli stessi che gli Ospiti vivono nei centri benessere e termali del gruppo.

Distillerie Saint-Roch ha realizzato per QC Terme un Meditation Cocktail.  Un drink a base di Genepy, liquore simbolo della Valle d’Aosta che richiama antiche tradizioni, ottenuto dalle preziose erbe alpine che crescono sulle alte vette della catena del Monte Bianco. Il cocktail verrà servito nella iconica vasca firmata QC Terme.
Depuravita offrirà agli ospiti assaggi dei propri succhi detox, per resettare il fisico e lo spirito, godendo di un momento di wellness purissimo.
TASTE OF COURMAYEUR
Il Festival degli Chef, nella suggestiva località valdostana dove tradizione e glamour si incontrano, coinvolgerà anche il pubblico. Ci saranno laboratori di 30 minuti, presso la ChefMoi coordinati da Sonia Del Mastro, una scuola di cucina completamente attrezzata per 8 partecipanti a corso, la sera le luci si abbasseranno per un’esclusiva Chef’s Table sul ghiaccio durante la quale uno chef del territorio si affiancherà ad uno chef dal resto d’Italia per un menu a quattro mani. Protagonisti di questa esclusiva attività saranno: -venerdì 26 gennaio: Alessandro Buffolino di Acanto – Hotel Principe di Savoia / Filippo Oggioni di Dandelion -sabato 27 gennaio: Claudio Brigati di La Chaumière / Eugenio Boer -domenica 28 gennaio: Mateus Ávila Lobo Coehlo di Albufera / Stefano Lorusso dell’Hotel Gran Baita 
taste
BEIT Events, società organizzatrice dei tre appuntamenti italiani (Milano, Roma e Courmayeur), grazie al grande coinvolgimento del territorio ospitante e delle istituzioni cittadine, propone un ricco palinsesto di attività rivolte a grandi e piccini, sciatori e amanti dello struscio, per raccontare le mille sfaccettature del nostro Bel Paese.

Si viene così travolti da una girandola fatta di degustazioni, laboratori di cucina e mixology, incontri dedicati al buon cibo e grandi serate all’insegna della musica.

taste of wellness
Una tre giorni culinaria con chef provenienti da tutto il territorio italiano da assaggiare in quattro portate dal costo accessibile. Un nuovo approccio enogastronomico proposto questa volta da Taste che per la prima volta utilizza una location fuori dal contesto cittadino e abbraccia un ambiente vacanziero come quello della montagna.

Così il sindaco Stefano Miserocchi sottolinea l’entusiasmo di Courmayeur a prendere parte a questa grande manifestazione culinaria che è per l’appunto Taste of: “Siamo onorati e felici di ospitare a Courmayeur questo importante evento, alla sua prima edizione “on ice“, un’anteprima che accogliamo a braccia aperte e con grande favore. Sarà questa l’occasione per dimostrare ancora una volta l’eccellenza del nostro territorio, questa volta attraverso una declinazione sensoriale unica, il cibo, grazie ai suoi migliori interpreti, gli chef che saranno i veri portavoce della varietà, della ricchezza, della genuinità e della bontà della nostra ristorazione”.

Agostino Buillas Cafè Quindon Restaurant de Montagne

Agostino Buillas Cafè Quinson Restaurant de Montagne

Una delle mission che Courmayeur si è data è quella di offrire il meglio in puro stile italiano, e nel caso specifico alpino, “non mancheremo quindi di farlo anche in questa prestigiosa occasione che raccoglie ai piedi del Monte Bianco i migliori chef” dice il sindaco.

Taste of Courmayeur in una cornice internazionale, sposa la “qualità dell’offerta del nostro territorio, pronto ad accogliere nuove sfide nel segno della passione e voglia di offrire il meglio ai nostri visitatori e residenti. Il contorno di appuntamenti di questo Festival della gastronomia arricchisce questa tre giorni ed è un valore aggiunto, dando la possibilità a tutti di entrare davvero nella dimensione e nei valori del food, in una cornice alpina unica ed esclusiva“.

Cristian Santandrea e Maria Probst La Tenda Rossa

Cristian Santandrea e Maria Probst La Tenda Rossa

Anche in vetta, il format dei Taste Festivals rimane il medesimo: 6 ristoranti, 6 Chef da tutta Italia, 1 grande menu da scoprire, 2 giornate all’insegna dell’intrattenimento della qualità.

Si riconferma forte la partnership con i JRE, Jeunes Restaurateurs, associazione che si propone di unire sotto il proprio cappello chef, tradizione e cultura del cibo proveniente da ogni angolo d’Italia. Gli chef si propongono di rappresentare la cucina italiana, rinomata ed esportata in tutto il mondo, sviluppandola in un contesto senza pari, da ingredienti genuini e profumati, come la sua terra. Gli Chef che schiereranno in campo saranno: – Giulio Coppola del Ristorante La Galleria di Gragnano, – Daniele Usai del Ristorante Il Tino di Fiumicino – Cristian Santandrea e Maria Probst de La Tenda Rossa di Cerbaia in Val di Pesa – Paolo Trippini del Ristorante Trippini a Civitella del Lago.

Denis Pedron Langosteria

Denis Pedron Langosteria

Dopo Taste of Milano 2017, ritroviamo in vetta la Langosteria con gli chef Domenico Soranno e Denis Pedron: qui, il ristorante si propone come uno stile, ma anche come un concetto, una visione e dei valori autentici. È eccellenza, gusto, ricercatezza e ritmo. Un’idea di ristorazione tutta italiana, con un tocco d’internazionalità per assaporare il mare a Courmayeur.

Daniele Usai Il tino

Daniele Usai Il Tino

A rappresentare il territorio un piccolo ristorante, una piccola gemma ricavata da un’antica casa del 1600, dove pietra e legno creano un’atmosfera accogliente, calda e famigliare, tipicamente montana: Café Quinson – Restaurant de Montagne di Morgex con lo chef Agostino Buillas. La sua cucina sperimenta nuovi sapori, audaci accostamenti, tecniche innovative, senza tralasciare le ricette tipiche del territorio, che rielabora sapientemente, utilizzando prodotti del territorio. 24 piatti in formato degustazione ideati per l’occasione, con prezzi variabili tra i 6 e i 10 Scudi per un menu che potrà essere esaltato da pregiati vini e birre proposti dall’Enoteca Trimani e accolti nel calice ufficiale dei Taste Festival Italiani di casa Pasabahce. Per rendere tutte le transazioni rapide e semplici basterà ricaricare la Card Scudi (consegnata all’ingresso), dove ogni Scudo ha il valore di 1,00 € (1 Scudo = 1 Euro).

Giulio Coppola di La Galleria

Giulio Coppola di La Galleria

 

Domenico Sorrano di Langosteria.

Domenico Soranno di Langosteria.

Il buon bere, la convivialità e l’atmosfera di festa saranno coniugate durante il festival nel Cocktail Bar by SkiBox e con la collaborazione di ABI Professional che coinvolgerà il visitatore nel grande mondo della cocktailerie e della mixology. Durante le giornate di sabato e domenica, ABI Professional crea un palinsesto di attività con focus sui liquori del territorio grazie a mini lezioni. Dall’orario aperitivo, l’evento si trasforma in un vivace “after ski” ricco di stile, musica e divertimento dove il Cocktail Bar by SkiBox sarà uno dei protagonisti con le sue proposte innovative grazie a una carta dei cocktail accompagnata piccole ricette di street food calde e fredde.

Nella Taste Lounge, gli acquirenti del biglietto gourmet e double deluxe potranno sia degustare sia acquistare le migliori bollicine di montagna firmate Ferrari Trento, per un brindisi ad alta quota.

I visitatori potranno godersi la festa di Taste of Courmayeur sulle note della band Morblus Funk & Soul Explosion, in un concerto di musica e sapori unico. La Morblus Band si caratterizza per l’impatto “live” travolgente: un equilibrio tra tecnica ed anima oltre che originalità negli arrangiamenti e un repertorio accattivante. A Taste of Courmayeur la Morblus ospita la giovane cantante Justina Lee Brown e lo straordinario Sir. Waldo Weathers, sassofonista e vocalist che ha accompagnato James Brown nei suoi ultimi dodici anni e da lui etichettato “The Pope of Funk”. A seguire travolgenti dj set a intrattenere gli ospiti che saranno firmati nella serata di sabato sera dal dal dj Giorgio Guerra del locale Shatush.

IL BIGLIETTO DI TASTE OF COURMAYEUR Prevendite disponibili su www.tasteofcourmayeur.it E presso: – Alpissima Hotel Cresta et Duc, Alpissima Hotel Grand Baita – Courmayeur Ski & Snowboard school Plan Checrouit – Courmayeur Incoming di Viale Marconi, 4 – QC Terme Pre Saint Didier.



Trends - 27/06/2017

Ethimo, design e peonie in accordo con l’ambiente

Il trend dell'anno è il greenery ma raramente ci capita, come nel caso di Ethimo, di trattare desig [...]

Design of desire - 12/10/2017

Il green design di Mr Landart: in giardino le riproduzioni delle cover dei dischi

Mr Landart vuol dire Marco Rateni, che è il creativo che c'è dietro questa azienda di green design [...]

Design of desire - 25/09/2018

A Dubai le Royal Atlantis, residenze di lusso

Come ci si prepara all'Expo del 2020 a Dubai, uno dei posti più lussuosi del mondo? Nel migliore de [...]

Top