Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 24/11/2017

Tempo di natura per gli antiquari milanesi

I mercanti dell'arte del passato sono riuniti nel palazzo simbolo del neoclassicismo lombardo fino al 2 dicembre.

In un palazzo simbolo del neoclassicismo lombardo, gli antiquari milanesi celebrano la loro settimana di esposizione. E per il 2017 l’arte celebra la natura, ne diventa complice, restituisce creazioni perfette nella loro autenticità. Le opere che più di tutte rappresentano questo complesso e affascinante rapporto saranno protagoniste della mostra «ARTE E NATURA» voluta dall’Associazione Antiquari Milanesi, ospitata dal 24 novembre al 2 dicembre nelle 16 sedi degli Antiquari aderenti a Palazzo Bovara (corso Veneia, 51 Milano).

In esposizione le opere che rappresentano il tentativo dell’uomo, dell’artista, di raffigurare le meraviglie della natura. Dal simbolismo della scultura medioevale al paesaggio immaginario del Seicento, infatti, la natura è sempre entrata nell’immaginario collettivo e ha ispirato gli artisti di tutto il mondo, diventando parte indispensabile della vita di tutti noi.

Si pensi a Provenza, capitello bipartito a foglie d’acanto e racemi vegetali con loggetta del XII secolo, o a Natura morta di fiori, frutta e pappagallo di Abraham Brueghel (Anversa, 1631 Napoli, 1697), olio su tela di 127 x 176 cm con cornice 153 x 202 cm, corredata dalla perizia critica del Prof. Giuliano Briganti. E, ancora, a La notte si avvicina, di Giorgio Belloni (Codogno, Lodi 1861 – Azzano, Como 1944), olio su tela 102×88 cm, o alla Coppia di Grandi Vasi Imari in Porcellana 1800, monumentale coppia di vasi giapponesi alti 165 centimetri, in ottimo stato di conservazione. Dipinti con una fitta decorazione a motivi geometrici e floreali, policroma, con evidenti toni del blu e rosso su fondo bianco, hanno un corpo decorato con greche ed elementi dorati con quattro riserve dipinte (piante, temi floreali ed uccelli). Solo alcune delle opere che sarà possibile ammirare nel percorso espositivo.

«Da quando l’essere umano ha cominciato a lasciare traccia di sé attraverso l’arte, ha esplorato il rapporto tra la realtà naturale e la creatività. Pensiamo a come gli antichi Greci hanno sviluppato il concetto di “mimesis”, di imitazione della natura, e allo stesso mito della caverna, proposto da Platone. Un rapporto che è arrivato fino a noi, oggi, in forme diverse, ma altrettanto emozionanti. E questo con la consapevolezza che lo scopo dell’arte non è riprodurre esattamente e oggettivamente la natura, ma interpretarla restituendo un’emozione, proprio come avremo modo di testare durante la visita alle opere in mostra» – ha dichiarato il Dr. Stefano Zuffi, Storico dell’Arte e presidente dell’Associazione Amici del Poldi Pezzoli.

Paio di paraventi a sei ante, ciascuno decorato con inchiostro e foglie in oro, raffiguranti delle gru del paradiso vicine a un fiu me con pini, pruni e bamboo. In ottimo stato di conservazione. Giappone, XVIII secolo.

Paio di paraventi a sei ante, ciascuno decorato con inchiostro e foglie in oro, raffiguranti delle gru del paradiso vicine a un fiume con pini, pruni e bamboo. In ottimo stato di conservazione. Giappone, XVIII secolo.

«Visto il successo della mostra dedicata alle “Wunderkammer”, le stanze delle meraviglie, abbiamo deciso di proporre una nuova riflessione artistica dedicata al rapporto tra arte e natura. Un legame millenario che ha stupito, affascinato, incantato esperti d’arte ma non solo. Una passione e una cultura che spero in tanti vorranno riscoprire con noi ammirando queste opere che, ognuna a suo modo, hanno contribuito ad alimentare il dialogo tra esperienza umana e naturale rivelandosi irrinunciabile strumento di conoscenza del mondo ed espressione dei sentimenti individuali» – ha commentato Domenico Piva, Presidente Associazione Antiquari Milanesi.

In apertura: foto di Agata.



Leisure - 23/06/2018

Marcello Tedesco, mostra d’arte in spazi in divenire

Marcello Tedesco è protagonista di Megaloschemos a cura di Samuele Menin alla Galleria Arrivada di [...]

Design of desire - 02/03/2016

Oikos Venezia, il design che rende glamour la porta blindata

Oikos Venezia fa porte blindate, anche di interni, che hanno un design da urlo. Anzi, da premio, vis [...]

Leisure - 27/01/2017

Tutto un film in una foto, l’incredibile arte di Jason Shulman

Per la prima volta in Italia lo scultore e fotografo eclettico di fama internazionale, Jason Shulman [...]

Top