Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 24/11/2017

The One Grand Show a Berlino coi costumi di Jean Paul Gaultier

Vi portiamo dentro uno spettacolo che recupera l'antica concezione di "rivista". E la rende moderna con l'icona della moda ed effetti spettacolari.

Già da piccolino sognavo di poter partecipare un giorno ad una rivistadice Jean Paul Gaultier, icona della storia della moda. Lo dice in occasione di The One Grand Show, una messa in scena estremamente artistica nelle mani dello showmaker Roland Welke in programma al teatro berlinese Palast.

Qualche giorno fa l’avveniristica e mastodontica location ha ricevuto anche la visita dell’icona degli anni 90, Pamela Anderson, una delle donne più celebri del mondo. L’attrice di Baywatch è arrivata a Berlino per fare foto nell’ambiente del teatro per il Lamberts Fine Art Calendar 2018.

Si tratta di uno spettacolo con più di 100 artisti provenienti da 26 nazioni che si esibiscono sul palco più grande al mondo con un budget di produzione di 11 milioni di euro e 500 stravaganti costumi progettati personalmente dalla star mondiale Jean Paul Gaultier. Oltre a Roman Lob e Brigitte Oelke in qualità di
solisti, fanno parte del fantastico team creativo anche la vincitrice del BRIT-Award KT Tunstall e Gregor Meyle.

Dopo l’iconico bra a cono del Blonde Ambition di Madonna (1990) questo di Jean Paul Gaultier è un passo creativo di eguale dirompenza. La sua genialità e la sua passione per il grande show trovano forma nei suoi audaci e spettacolari progetti e nella sua grandios a creatività messa in scena al Palast.

Graffiti Meneuse Foto Tobias Schwarz AFP

Graffiti Meneuse Foto Tobias Schwarz AFP

“Questa è a prima rivista per la quale disegno i costumi – dice lo stilista –  e questo a Berlino, la città che ha ridefinito il cabaret degli anni venti, e il Palast è un luogo pregno di storia, che si è sempre rinnovato nel tempo. Sono lusingato e onorato di poter far parte di questa produzione”.
ALcuni membri del team creativo dello spettacolo.

ALcuni membri del team creativo dello spettacolo.

Nel The One Grand Show, un teatro di rivista rimasto in disuso per decenni viene risvegliato dal sonno profondo con un party underground. Un giovane invitato si perde nell’insolita aura del luogo. Il presente e lo splendore e il fulgore dei tempi passati si confondono in un euforico sogno a occhi aperti. Mentre attorno a lui tutto si scompone, vola, gira e anche il pavimento sotto i suoi piedi si dissolve, il giovane comprende quello che cerca nella sua vita: un persona che significhi tutto per lui: THE ONE.
Roman Lob, nel ruolo del giovane invitato, ha vinto nel 2012 la pre-selezione tedesca per l’Eurofestival e ha rappresentato la Germania con la canzone ‘Standing Still’. Con Brigitte Oelke la ‘Killer Queen’ del musical ‘We will rock you’ si trasferisce sulla Sprea nelle vesti di straordinaria solista. L’artista svizzera riveste il ruolo dell’ex direttrice del teatro, che tira ancora le fila della rivista e mette in scena nella fantasia del giovane invitato un ultimo ‘show’.
the one grand show berlin

La grandiosa magnificenza dello spettacolo viene interrotta talvolta da momenti leggeri, poetici e surreali. Lo spettacolare design di luci è un’idea del vincitore del premio Emmy Peter Morse che già lavorato in passato per Michael Jackson, Madonna, Barbra Streisand e Bette Midler. 

Il presente e il passato si confondono in un sogno a occhi aperti, mentre il ragazzo avverte la nostalgia sempre più forte di un persona che significhi tutto.

Le riviste non hanno certo il classico filo conduttore unico. Il contesto artistico, che crea un collage di immagini proiettate, si delinea infatti attraverso le visioni dell’invitato immerso nei sogni. In questo, il THE ONE Grand Show rappresenta al momento lo spettacolo più strepitoso d’Europa.

Foto di Bernhard Musil

Foto di Bernhard Musil

Con oltre 600.000 ospiti la produzione supera già adesso tutti i record. Il New York Times raccomanda il Palast come un “Must see” durante una visita alla città di Berlino. La Lonely Planet descrive entusiasta una “Glamour à la Las Vegas”. Sui maggiori portali di recensioni i Grand Show raggiungono quote di raccomandazioni fino al 96 per cento.

Foto d’apertura: Flying Jewelry di Sven Darmer.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 30/01/2017

Anche l’art battle ad Affordable Art Fair 2017

Torna a Milano Affordable Art Fair dal 10 al 12 febbraio 2017. L’imperdibile fiera d’arte contem [...]

Luxury - 18/02/2016

A Palazzo Reale luccica il bijou italiano

La mostra L’ARTE DEL BIJOU ITALIANO ripercorre la storia degli accessori più glamour dagli anni 5 [...]

Leisure - 04/02/2017

Giovanni Frangi Prêt-à-porter mostra site specific a Pistoia

Prêt-à-porter è un progetto di Giovanni Frangi, illustre fotografo il cui lavoro è inserito tra [...]

Top