Magazine - Fine Living People
Luxury

Luxury - 20/11/2017

Le nuove stelle Michelin: Christoph Bob, Nicola Laera e Reimund Brunner

Tra riconferme e sorprese spiccano anche conoscenze più volte segnalatevi da The Way Magazine. Come il Refettorio di Monastero Santa Rosa.

All’indomani dell’assegnazione delle Stelle Michelin per il 2018 The Way Magazine vuole raccontarvi tre storie di prelibatezze e unicità. Il Refettorio del Monastero Santa Rosa di Conca dei Marini (Amalfi) con lo chef Christoph Bob, il ristorante gourmet dell’Hotel La Perla di Corvara La Stüa de Michil con il giovane executive chef Nicola Laera e il ristorante gourmet Anna Stuben dell’Hotel Gardena di Ortisei con lo chef Reimund Brunner in val Gardena.

Monastero Santa Rosa: un ristorante gourmet firmato dallo Chef Christoph Bob, giardini terrazzati, un orto biologico e una suggestiva piscina a sfioro sul mare, con vista unica sulla Baia di Salerno.

Monastero Santa Rosa: un ristorante gourmet firmato dallo Chef Christoph Bob, giardini terrazzati, un orto biologico e una suggestiva piscina a sfioro sul mare, con vista unica sulla Baia di Salerno.

AMALFI – Al Monastero Santa Rosa nel comune di Conca dei Marini arriva a sorpresa, ci dicono dalla direzione, l’ambitissima stella Michelin. Un riconoscimento prestigioso, inatteso ed entusiasmante per il ristorante dello chef Christoph Bob, artefice di questo brillante risultato, che condivide con tutta la sua brigata, la direzione e il personale dell’hotel e con la proprietà. La bella notizia rimbalzata da Parma ha colto tutti di sorpresa nello splendido resort della Costiera Amalfitana, seppur negli ultimi tempi erano stati numerosi gli attestati di stima e i commenti positivi per una crescita in cucina che nei cinque anni di attività del locale è stata costante (come da noi segnalato qui). La cucina del “Refettorio” ha un’anima tutta mediterranea, interpretata con impeccabile stile dallo chef Christoph Bob, ex braccio destro del grande Heinz Beck, chef tristellato e altro grande “mediterraneista”. Nel ristorante del Monastero Santa Rosa, Bob è affiancato dalla validissima spalla Pasquale Paolillo, chef campano che sa interpretare con maestria i sapori e i valori di questa terra stretta fra monti e mare, e da una brigata di livello internazionale.

Nicola Laera: Punto di forza, la cucina che parte dai prodotti alpini locali senza però precludersi escursioni in altri territori, fino al mare, con grande attenzione per la qualità degli ingredienti, la finezza nelle preparazioni, i sapori distinti e l’ottima carta dei vini.

Nicola Laera: punto di forza, la cucina che parte dai prodotti alpini locali e abbraccia altri territori, fino al mare, con grande attenzione per la qualità degli ingredienti, la finezza nelle preparazioni, i sapori distinti e l’ottima carta dei vini.

DOLOMITI – Menù pregiato e sapori alpini: all’Hotel La Perla di Corvara è stata confermata anche per l’edizione 2018 della Guida Michelin la stella al ristorante gourmet La Stüa de Michil con il giovane executive chef Nicola Laera. Questo luogo è stato commentato come uno dei più romantici d’Italia. Papà pugliese, chef di valore, e mamma ladina, Nicola è cresciuto sotto la prestigiosa guida di Norbert Niederkofler, ora tre stelle Michelin, e ha contribuito al successo di altre prestigiose realtà in precedenza (St. Hubertus di San Cassiano e del Bio Hotel Hermitage di Madonna di Campiglio). Al La Perla di Corvara, Leading Hotel of the World, Nicola segue si destreggia con energia e passione tra i 5 ristori dalle distinte identità a disposizione degli Ospiti e degli esterni: Les Stües, il ristorante della mezza pensione, il Bistrot La Perla, autentico viaggio nel gusto italiano, l’osteria L’Murin e la locanda Ladinia, oasi di sapori e atmosfere locali, e – ovviamente – della Stüa. Una piccola Wunderkammer in legno in cui gli oggetti si fissano come d’incanto in due stuben del 1600 fedelmente e sapientemente reinstallate.

Il menu creato dallo chef Nicola Laera si basa sulla creazione di piatti che sono una sorpresa continua, frutto di una voglia insaziabile di curiosità che lascia aperte le variabili dell’imprevedibilità. Il sole, le nuvole, la pioggia, la neve, il vento sono ingredienti che accompagnano ogni piatto. Nella Stüa de Michil, premiata dal 2002 con la stella Michelin, un fiore, un ortaggio di stagione, materie del territorio selezionate, prodotti che provengono dal commercio equo e solidale, ingredienti biologici si amalgamano allo stato d’animo, all’ispirazione, ai sentimenti di chi in cucina lavora con passione tutti i giorni.

Lo chef non è il solo premiato di Anna Stuben: Franz Lageder, our expert sommelier and a great connoisseur of wines from around the world, will be happy to recommend the wines that are the perfect match for the masterpieces of chef Reimund. Franz was conferred the “Sommelier 2014 South Tyrol” Award by the “Der Große Restaurant & Hotel” Guide.

Lo chef Reimund Brunner non è il solo premiato di Anna Stuben: Franz Lageder, il sommelier del ristorante, è stato nominato “Sommelier 2014 South Tyrol” da “Der Große Restaurant & Hotel” Guide.

VAL GARDENA – Riconfermata la stella Michelin al ristorante gourmet Anna Stuben e al suo chef Reimund Brunner. Un importante riconoscimento che fa dell’Hotel Gardena una location d’eccellenza per trascorrere una vacanza all’insegna dello sport, del benessere e della buona cucina.

Questa stella Michelin è la prima della Val Gardena. Forte di una tradizione gastronomica di alta qualità che lo pone tra i gli alberghi più prestigiosi dell’Alto Adige non solo per la struttura ricettiva di grande charme, per la location invidiabile e per i servizi top level, ma anche per la sua eccezionale haute cuisine, l’Hotel Gardena riconosce senza dubbio nell’Anna Stuben il suo fiore all’occhiello. I menu creati dallo chef Brunner sono infatti una vera festa per gli occhi e per il palato: dai primi piatti ai dolci lo chef stupisce, in un’atmosfera calda e famigliare, con squisite e suggestive creazioni.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Fashion - 15/10/2016

Angelos Frentzos immagina la donna-gotica per l’estate 2017

Angelos Frentzos a Milano Moda Donna ha portato la musica (e il trend) a lui caro, ovvero la new wav [...]

Society - 14/04/2017

Despacito, un tormentone formato adulto per Luis Fonsi

LUIS FONSI ha conquistato l’ITALIA con la sua “DESPACITO” e il successo planetario è arrivato [...]

Luxury - 06/03/2017

Dubai Boat Show, il mondo nautico veleggia verso il lusso

Il Boat Show di Dubai nell'edizione  2017 ha raggiunto il quarto di secolo di vita e si è riconfer [...]

Top