Magazine - Fine Living People
Luxury

Luxury - 01/10/2018

Mazzoleni e Gotti vincono il Raid dell’Etna 2018

Il duo di bergamaschi porta a casa due trofei con una Porsche 356 Speedster del 1956. I premi degli sponsor Perofil e Oroblu.

La 21esima edizione del Raid dell’Etna è stata ancora una volta un itinerario di oltre 1000 chilometri alla scoperta delle residenze nobiliari più esclusive e dei volti meno noti dell’intera isola di Sicilia.

Due aziende tessili di primaria importanza, Oroblu e Perofil, hanno promosso da main sponsor l’appuntamento siciliano (entrambi parte di CSP International Fashion Group spa) votato all’eleganza e al gusto per il bello al di là di confini e classificazioni. Infatti, per mille chilometri moda, cultura e arte sono stati protagonisti con affascinanti auto d’epoca arrivare da tutto il mondo, da Palermo lungo la costa occidentale fino a Catania.

A concorrere ci sono stati 84 equipaggi che riassumevano la storia dell’automobilismo italiano in un’unica sfilata storica di motori.
I ruggiti dei motori di ben 84 equipaggi, dopo aver attraversato l’Isola, hanno salutato il pubblico ieri mattina sotto il Vulcano, trasformando la città di Catania – davanti agli occhi di curiosi e inguaribili appassionati – in un palcoscenico dove poter rievocare, ammirare ma soprattutto celebrare una pagina della storia dell’automobilismo.
«È stata un’edizione che è riuscita a regalare con spirito sportivo tutta la passione e l’emozione che contraddistingue il Raid da più di vent’anni – dichiarano gli organizzatori Spina e Consoli – In sette giorni abbiamo respirato insieme ai partecipanti provenienti da ogni parte del mondo, il profumo della nostra Isola e l’entusiasmo dei siciliani (e non solo) per i motori. Un ottimo risultato ottenuto su tutti i fronti».
La festa di premiazione tenutasi a Palazzo Platamone, una delle testimonianze architettoniche più importanti del Quattrocento catanese.

Il podio della manifestazione è il seguente: Sergio Mazzoleni e Silvia Gotti con la Porsche 356 Speedster del 1956 vincono il “Trofeo Eberhard & Co.” e “Porsche Tribute”; Franco Rossi e Tiziana Rigoletto vincono il “Grand Prix Grandi Navi Veloci”; Dieter Glockner ed Edith Fiermann sulla Bentley 4 ¼ Le Mans del 1936 vincono “Condorelli Fidelity”.

Il trofeo “Classic Michelin” , attribuito a chi ha fatto più chilometri, è andato al duo inglese John e Moira Hilbery che hanno percorso 2.804 km per raggiungere la Sicilia.

Trofeo a parte per le donne: la “Coppa delle Dame – Trofeo Eberhard & Co”  è andata a Maria Marchesi e Silvia Gotti; la “Coppa Lady Driver Oroblu?” Maria Vittoria Bellomi ed Edith Fiermann.. Per gli uomini, “La Coppa Gentlemen Driver Perofil” è andata a Massimo Mocchetti e Pasquale Litterio

 



Leisure - 02/07/2018

“Nordic by nature” la natura nei piatti degli chef danesi

Se è vero che l'avanzata degli chef scandinavi e soprattutto degli chef danesi è "la cosa più ecc [...]

Society - 12/04/2016

Mantova Capitale italiana della cultura 2016: gli imperdibili

Mantova, fresca di nomina come capitale italiana della cultura 2016, in passato ha ospitato artisti [...]

Leisure - 25/12/2017

Sarà Palermo la capitale della cultura italiana 2018

Sarà la confluenza delle culture del Mediterraneo a essere protagonista a Palermo 2018, il programm [...]

Top