Magazine - Fine Living People
18/11/2018 - “Sotto la pelle del progetto” – Redesco a Bookcity Milano
Luxury

Luxury - 17/05/2016

Chopard e gli occhiali da sole disegnati per le star

Al 69° festival di Cannes Chopard e De Rigo presentano in anteprima mondiale gli occhiali da sole Chopard Special Edition.

Chopard, dal 1988 partner del festival di Cannes, creatore di tutti i gioielli indossati dalle star sul red carpet e realizzatore della celebre palma d’oro, presenta in anteprima sulla croisette della 69esima edizione, una versione esclusiva dei suoi occhiali da sole.

De Rigo, azienda orgoglio italiano detentrice della licenza Chopard, durante la manifestazione svela al pubblico la sua ultima creazione, gli occhiali da sole Chopard Special Edition.

L’occhiale, si sposa perfettamente con la bellezza e la sensualità delle attrici che lo porteranno ed è ispirato proprio a uno dei 69 collier che Caroline Scheufele, presidente e direttore artistico del gruppo, ha realizzato per il red carpet di quest’anno.

Il modello unico, disponibile placcato in oro giallo o bianco 23ct, ha le aste decorate con un particolarissimo pizzo impreziosito da zirconi bianchi incastonati a mano con graffette a vista.

Le lenti con un trattamento flash oro o silver (dipende dalla versione), hanno una forma ovale che avvolge gli occhi per proteggerli perfettamente dalla luce diretta del sole.

Chopard non si smentisce mai, e mette la sua maniacale cura dei particolari anche nel pregiato packaging con cui ci viene presentato il prodotto (che vedete in foto), gli occhiali poi, sono contenuti in un ancora più prezioso astuccio modello pochette in suède.

Cannes è anche questo, film, gioielli e sogni a occhi aperti.

 

Info sul sito ufficiale www.chopard.it



Francesco D'Agostino
Figlio degli anni 90, spinta digital-social di The Way, si è fatto le ossa nel patinato mondo di To Be Magazine. Per scoprire che il dandy elegant che stava impersonando necessitava di una vetrina all’altezza anche sul web. Senza cercare altrove, se l’è creata da solo. Mette passione solo in quello che gli interessa veramente. Al resto nemmeno ci pensa. Grafica, biz obsession e una giusta dose di involontaria leadership lo proiettano sempre al minuto dopo.
Design of desire - 18/02/2017

No Sleep: a New York i flyer da discoteca erano arte

I flyer da discoteca sono stati per generazioni di ragazzi i veri paladini dell'etica liberatoria de [...]

Leisure - 16/07/2017

A Nuoro Amore e Rivoluzione ai tempi prima del Soviet

A Nuoro una coraggiosa e singolare mostra celelbra le avanguardie russe pre-rivoluzione sovi [...]

Design of desire - 13/07/2017

A Valencia una fabbrica abbandonata diventa centro d’arte

Si costruivano qui le pompe idrauliche al massimo dell'epoca Art Decò, ma a Valencia quasi nessuno [...]

Top