Magazine - Fine Living People
Luxury

Luxury - 16/02/2017

Rubelli Venezia, tessuti preziosi che incantano il mondo

La campagna pubblicitaria del brand affidata a Giovanni Gastel. Ecco le immagini delle lussuose creazioni che andranno in fiera a Monaco.

Rubelli Venezia incanta tutti gli appassionati di home decor e design con le sue creazioni di tessuti per la casa made in Italy. La storia dell’azienda ha inizio a Venezia, 1858. In un’epoca di fulgore risorgimentale e di massima espressione del Romanticismo nasce Rubelli: impresa familiare che produce e commercializza preziosi tessuti per l’arredamento di alta gamma. Famosi e rinomati sono i suoi damaschi, così come i broccati i velluti, le sete e i lampassi.

Una storia lunga oltre un secolo che di recente ha unito la sapienza artigiana italiana al lusso. Sono di Rubelli, infatti, i drappi che indicano i negozi nella prestigiosa location veneziana del T Fondaco, aperto l’autunno scorso. E per Rubelli Giovanni Gastel, il celebre fotografo di fama internazionale, ha realizzato una campagna pubblicitaria che unisce glamour a inventiva artistica.

rubelli monaco

A Monaco a marzo i preziosi tessuti di Rubelli.

A marzo l’azienda sarà all’importante appuntamento tedesco Münchner Stoff Frühling-

Oltre alla collezione RUBELLI VENEZIA, che si identifica con tessuti preziosi e di grande impatto legati alla tradizione ma reinterpretati in chiave moderna, sono entrati a far parte del gruppo i marchi DOMINIQUE KIEFFER (società francese acquisita nel 2001), sinonimo di raffinata semplicità e di gusto moderno ed originale, e DONGHIA (azienda americana entrata nel gruppo ne 2005) che offre accanto a tessuti sofisticati anche collezioni di arredamento, carte da parati, lampade e vetri di Murano. A questi marchi si è aggiunto nel 2009 ARMANI / CASA EXCLUSIVE TEXTILES BY RUBELLI, frutto di una collaborazione siglata da Rubelli con Armani / Casa, per la produzione e la distribuzione in licenza della rinomata linea di tessuti per l’arredamento.

Rubelli Venezia produce tessuti ricchi di intrecci stilistici, tridimensionalità e sovrapposizioni. Si ritrovano trame metalliche, sete che sono la rielaborazione in chiave contemporanea di motivi che hanno fatto la storia. Una ciniglia con effetto ondulato a rilievo, grazie a una meticolosa ricerca filologica e tecnologica del Rubelli Design Studio.

La Collezione Storica e gli Archivi Rubelli, con sede a palazzo Corner Spinelli, prestigioso edificio rinascimentale affacciato sul Canal Grande, raccoglie oltre 6000 documenti tessili databili tra la fine del XV e la prima metà del XX secolo e include anche documenti provenienti dall’Oriente, dall’Africa e dalle Americhe.
Tra le produzioni in collaborazione con illustri artisti, architetti e designers ci sono quelle con Vittorio Zecchin, Guido Cadorin, Umberto Bellotto e Gio Ponti.

Per info qui

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Fashion - 25/01/2016

Mees, lo zaino esclusivo “spruzzato” a mano

Si chiama Marius MEES Visser ed è in questi mesi in "tour" per mostrare al fashion world il suo sen [...]

Society - 15/02/2017

Laureus World Sports Awards, gli atleti giganti e i reali di Monaco

Ai Laureus World Sports Awards 2017 Alex Del Piero ha premiato Bebe Vio, la stella italiana della sc [...]

Society - 05/05/2017

Virgilio Sieni democratizza il corpo con il Cammino Popolare

Se l’ultima frontiera del corpo è diventata la perfezione, la cura costante e maniacale fino all [...]

Top